A1- Cagliari infiamma le polemiche: “Basta con gli errori arbitrali”

A1- Cagliari infiamma le polemiche: “Basta con gli errori arbitrali”

Duro comunicato del club sardo

Commenta per primo!

Al di là della sconfitta, brucia il modo con cui è maturata. Il secondo tecnico fischiato a Samantha Prahalis ha di fatto chiuso i giochi, privando il Cus Cagliari della sua giocatrice più forte. In questa travagliata stagione non è la prima volta che le universitarie finiscono sotto il mirino degli arbitri. “Adesso basta, basta con questo atteggiamento da parte degli arbitri – ha tuonato a fine gara il Vice Presidente Marcello Vasapollo – Cosa possiamo fare perché la Federazione esamini il comportamento degli arbitri nei confronti della nostra squadra? Adesso hanno preso di mira la nostra giocatrice Samantha Prahalis, la miglior realizzatrice del torneo. Oggi è stata espulsa per aver esultato dopo aver realizzato una importante tripla. La settimana scorsa gli è stato fischiato un tecnico per uno sfogo, arrivato dopo aver subito tanti colpi. Addirittura dopo un’evidente spintone l’arbitro ha fatto finta di non vedere. Ora basta. Chiediamo a chi di dovere, alla federazione che si verifichino i filmati così da stabilire se l’errore è nostro o degli arbitri. O forse è stato già deciso che il Cus Cagliari debba retrocedere, visti i tanti errori arbitrali subiti finora. Se siamo scomodi, se la trasferta in Sardegna non è più gradita, basta dirlo e saremo noi a ritirarci”.

Uff.Stampa Cus Cagliari

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy