A1- Cagliari si arrende a Vigarano e saluta la massima serie

A1- Cagliari si arrende a Vigarano e saluta la massima serie

Senza Samantha Prahalis, out per la febbre, le cinque guerriere di coach Restivo hanno lottato su ogni pallone e solo alla fine si sono arrese al Vigarano, corsaro con il punteggio di 57-61.

Commenta per primo!

Ormai è una realtà,  il Cus Cagliari Energit saluta la serie A1 femminile di basket, ma lo fa con l’onore delle armi. Senza Samantha Prahalis, out per la febbre, le cinque guerriere di coach Restivo hanno lottato su ogni pallone e solo alla fine si sono arrese al Vigarano, corsaro con il punteggio di 57-61. Questa gara è stata un  po’ il riassunto dell’intera stagione, vissuta sempre sul filo del rasoio con Energit sempre costretta a fare gli straordinari per cercare di competere alla pari con le avversarie. E così è stato anche oggi, pur giocando in cinque, non hanno mai abbassato la guardia.
Dopo la tripla iniziale di Crudo, è Gombac ad aprire le danze per le cagliaritane che fin da subito lasciano intendere di volere vendere cara la pelle. I ritmi rimangono bassi e la gara stenta a decollare, ma il Cus è sempre attento e chiude la prima frazione sul 15-16. Nel secondo intertempo sale in cattedra Nikolina Milic che mette a ferro e fuoco la difesa ospite. Le universitarie iniziano a crederci  e vanno al riposo in leggero vantaggio (33-27). Al ritorno in campo si continua a giocare punto a punto. Sembra quasi di assistere ad una partita a dama, con continue mosse e contromosse. Nessuna delle due squadre abbassa la guardia  e tutto viene rimandato agli ultimi dieci minuti (47-47). E’ l’equilibrio che continua a farla da padrone, fino a quando proprio nelle battute finali Vigarano mette la testa avanti con D’Alie che dalla lunetta trova il +4, è il sigillo alla preziosa vittoria che  condanna di fatto le eroiche guerriere di Sa Duchessa alle quali va solo detto grazie. Grazie per le emozioni che hanno saputo regalare in questi mesi, per la professionalità e sportività dimostrata in ogni occasione, per la caparbietà e la grinta, un concreto esempio da seguire soprattutto per le giovani del settore giovanile, autentico fiore all’occhiello della società universitaria.

CUS CAGLIARI ENERGIT: Zucca ne; Benic  8; Deiana ne; Milic 21; Arioli  15; Gagliano ne; Chesta  5; Vasapollo ne; Prahalis ne; Gombac 8. All. Restivo
MECCANICA NOVA VIGARANO: Vespignani  5;   Capoferri; Ciarciaglini; Nicolodi; Tognalini 16; Crudo  8;   D’alie 6; Cigliani; Rosier; Vian 4; Ostarello  8; Orrange 14. All.
Arbitri: Pierantozzi, Callea e Colazzo
Parziali: 15-16; 33-26; 47-47; 57-61
Note: Cus: t2: 23/38; t3: 1/12; tl: 8/12.  Vigarano: t2: 19/46 : t3: 4/12; tl: 11/12.

FONTE: Ufficio stampa Cus Cagliari Basket

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy