A1- Cagliari si arrende solo nel finale, vince San Martino di Lupari

A1- Cagliari si arrende solo nel finale, vince San Martino di Lupari

Altro stop per la compagine di Restivo.

Commenta per primo!

Sconfitta, ma mai doma. Il Cus Cagliari Energit perde il posticipo della 20° giornata dell’Almo Nature Cup per 73-67, con la consapevolezza di poter ancora lottare per la salvezza. Al termine di una gara tirata è stato il San Martino di Lupari ad imporsi, contro una squadra che non si è mai arresa. Senza Isabel Romano che a giorni verrà operata al ginocchio, sono le padrone di casa a rompere il ghiaccio con Bailey, ma il Cus risponde prontamente grazie ad una tripla di Prahalis. Le due squadre si affrontano subito a viso aperto, con le universitarie che, grintose e determinate, mettono in seria difficoltà le padrone di casa, costrette ad inseguire (4-10). Gianolla, lasciata troppo libera, accorcia le distanza dai 6,75, ma le ospiti non demordono e mantengono il vantaggio affidandosi alla tripla di Chesta. Il quintetto di casa fa però quadrato, recupera terreno e chiude la prima frazione sul 21-21. Nel secondo intertempo in casa Cus si spegne la luce. Una tripla di Favento rilancia le quotazioni delle Lupe che moltiplicano gli sforzi allungando con decisione. L’Energit accusa il colpo, non riesce più a bucare la retina ospite e vede il divaruio farsi sempre più pesante. Con soli 8 punti all’attivo si va al riposo sul 40-29. Al ritorno in campo il Cus sembra più deciso e tenta di limare lo svantaggio.

L’amnesia della seconda frazione svanisce per lasciare spazio ad una squadra più convinta. Milic firma il canestro del -7 (49-42) e le cagliaritane iniziano a sperare in una rimonta. La scatenata Milic fa impazzire la difesa di casa, ma una tripla di Tonello allo scadere vanifica gli sforzi. Si va alla frazione decisiva sul 59-51. Per qualche minuto polveri bagnate per entrambe le squadre con molti errori, poi si riprende a macinare gioco e il Cus con Milic, Chesta e Benic si porta sul -2 (64-62). Il Cus continua ad insistere e a provarci, poi nel finale è un susseguirsi di emozioni e il San Martino riesce a chiudere i giochi, seppure tra mille difficoltà.

Fila San Martino-C.U.S. Cagliari 73-67

FILA SAN MARTINO: Filippi 7; Favento 7; Tonello 3; Amabiglia ne; Fassina ne; Bailey 13; Beraldo ne; Pascalau ne; Gianolla 12; Sbrissa 2; Fabbri 13; Davis 16. All. Abignente

CUS CAGLIARI: Romano ne; Zucca ne; Benic 17; Scano ne; Milic 18; Arioli 6; Gagliano ne; Chesta 9; Prahalis 17; Gombac. All. Restivo

Arbitri: Caruso, Gagno e Pilati
Marziali, Longobucco e Salustri
Parziali: 21-21; 40-29; 59-51; 73-67.
Note: San Martino: t2: 23/43; t3: 6/17; tl: 9/14. Cus Cagliari: t2: 15/36; t3: 10/19; tl: 7/8.

Ufficio Stampa Cus Cagliari Basket

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy