A1- Cagliari sogna in avvio, poi Napoli ingrana e schiaccia il CUS

A1- Cagliari sogna in avvio, poi Napoli ingrana e schiaccia il CUS

Era una partita da vincere a tutti i costi quella contro il Cus Cagliari per la Saces Mapei Givova: partita che si presentava particolarmente ostica alla vigilia viste le assenze in casa napoletana dei due playmaker titolariPastore e Carta.

Commenta per primo!

Era una partita da vincere a tutti i costi quella contro il Cus Cagliari per la Saces Mapei Givova: partita che si presentava particolarmente ostica alla vigilia viste le assenze in casa napoletana dei due playmaker titolariPastore e Carta.

Coach Ricchini è costretto allora a ricorrere a soluzioni tattiche di emergenza, chiedendo a Quinn di snaturare le proprie caratteristiche offensive per indossare i panni del regista. In un PalaVesuvioirrealisticamente silenzioso a causa della limitazione dell’accesso ai soli tesserati per ragioni di ordine pubblico (guasto all’impianto idrico), va in scena una gara in cui l’inizio è tutto di marca cagliaritana. Milic eBenic fanno malissimo vicino a canestro ed i parziali 4-11 e poi 8-17, sono proprio frutto del buon lavoro sotto le plance dei due interni ospiti. La Dike appare molto contratta e si fida troppo delle conclusioni dalla lunga distanza che però non premiano mai (0/8 al termine del quarto) le ragazze di Ricchini. I primi dieci minuti terminano così 14-22 nonostante gli squilli di Burdick.

E’ tutta un’altra partita quella che inizia nel secondo quarto: Petronyte inizia a dominare il pitturato e sigla il 2+1 che vale il sorpasso dopo tre minuti: 23-22. La Saces Mapei Givova non si ferma più e grazie ad un gioco diventato fluidissimo confeziona con Quinn il parziale di 17-0 che la spinge fino al massimo vantaggio di 31-22. Cagliari riesce solo in parte ad opporsi all’onda d’urto napoletana e nel finale prova a limitare i danni per il31-25 con cui si chiude il primo tempo.

Nella ripresa la Dike un po’ alla volta scava il divario giusto: dopo il 36-34 con cui Cagliari si mantiene in partita fino al 22’, il quarto si tinge definitivamente di arancione. Quinn infatti segna e fa segnare: la panchina di Cagliari osserva senza intervenire (nessun time out richiesto in tutta la partita), ed è un crescendo napoletano fino al 53-40 del trentesimo minuto.

L’ultimo periodo serve solo a definire il punteggio con cui si concluderà la gara: entrambe le formazioni hanno a disposizione solo sei giocatrici effettive ma quelle di casa si dimostrano decisamente più in palla (65-47 a quattro minuti dalla fine). E’ la sola Milic a mettersi in evidenza in attacco negli ultimi minuti ma Ricchini è bravo ad evitare cali di concentrazione; la partita scivola velocemente verso il finale di 80-54 che esprime efficacemente il divario tra le due formazioni.
La Saces Mapei Givova invita tutti i propri sostenitori al PalaVesuvio per l’ultima giornata della regular season che si terrà domenica 10 aprile alle 18:00 contro il Geas di Sesto San Giovanni. Nel frattempo è desiderio della dirigenza, dello staff tecnico e delle atlete, augurare a tutti gli sportivi una Pasqua serena e piena di felicità.
I tabellini.

Saces Mapei Givova Napoli: Fassina 8, Carta ne, Moretti 0, Pappalardo ne, Bocchetti 19, Ceccarelli 0, Burdick 15, Petronyte 22, Narviciute ne, Quinn 16.

CUS Cagliari: Scano ne, Benic 8, Trudu ne, Milic 28, Arioli 5, Gagliano 0, Chesta 2, Selis ne, Prahalis 11, Gombac 0.

FONTE: Uff. Stampa Dike Basket Napoli

Fotogallery a cura di Antonello Conte

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy