A1 – E’ già sfida vera tra Schio e Venezia, vince il Famila

A1 – E’ già sfida vera tra Schio e Venezia, vince il Famila

Umana Reyer Venezia – Famila Wuber Schio 54-57

Commenta per primo!

Umana Reyer Venezia – Famila Wuber Schio 54-57
(Parziali: 11-12, 27-30, 44-48)

Umana Reyer: Micovic, Bestagno 3, Carangelo 3, Kacerik 6, De Pretto 9, Sandri 2, Ruzickova 15, Dotto C. 10, Madera n.e., Togliani, Walker 6, (all. Andrea Liberalotto)
Famila Wuber Schio: Yacoubou 7, Miyem 4, Tagliamento 12, Anderson 9, Masciadri 5, Lisec 8, Vaidanis, Ress 2, Dotto F. 10, (all. Pierre Vincent)

Ulteriore tappa d’avvicinamento all’Opening Day per le orogranata che disputano uno scrimmage “di peso” contro le vice campionesse d’Italia del Famila Wuber Schio. Entrambe le formazioni denunciano assenze illustri ma questo ennesimo test di pre-season non perde il consueto fascino del derby d’alta quota.

Primi due punti per la Dotto di sponda veneziana alla quale replica subito la sorella. Miyem stoppa chiunque si avventuri sotto il suo cristallo ma Bestagno e Ruzickova non stanno a guardare e fanno buona guardia a loro volta. Punteggio “congelato” per oltre tre minuti sino al canestro di Ruzickova e time out chiamato dal coach francese. Andrea Liberalotto invoca pressione in difesa mentre si rivoluzionano i quintetti da ambo le parti. A tre minuti dalla prima sirena l’Umana è avanti di 4 lunghezze (11-7) ma cinque punti consecutivi di Anderson riportano avanti le orange che chiudono il quarto sul punteggio di 11 a 12. Schio tenta un allungo ed è Carangelo dalla lunga a mantenere il contatto (14-15 a -7,32). L’Umana effettua il controsorpasso con Bestagno ma il Famila si riporta avanti di un possesso (17-19 a-5,53). Botta e risposta tra le due formazioni e gara decisamente equilibrata. Kacerik dai 6,75 replica a Masciadri mentre Anderson da sotto manda le squadre negli spogliatoi sul 27 a 30. Lisec riapre le danze nella terza frazione imitata da Anderson e Tagliamento che scavano un solco significativo (27-36 a- 8,28). Le lagunari stentano a trovare il bersaglio ed il vantaggio per le ospiti, grazie anche alle migliori percentuali al tiro, va in doppia cifra. L’Umana ha una reazione orgogliosa con Kacerik, Ruzickova e Walker portandosi sul -7 (36-43 a -4,00). Tagliamento è “chirurgica” dai 6,75 e inibisce la rimonta veneziana. Pazientemente, le lagunari ricuciono comunque il divario fermando il tabellone parziale sul 44 a 48. Il punteggio stenta nuovamente a decollare nell’ultima frazione (46-51 a-6,27). A 180 secondi dalla fine Schio infila una serie di canestri che tengono le orogranata a distanza di sicurezza. Quando l’inerzia sembra essere oramai definitivamente volta a favore di Schio, le reyerine hanno un ennesimo sussulto e ritornano in partita (54-55). Venezia ricorre al fallo sistematico ma la lunetta premia il Famila che a meno di 4 secondi si riporta sul +3. Il time out di Liberalotto e le ultime indicazioni alle sue ragazze vengono vanificati dal secondo ferro che respinge il tentativo in extremis di Walker consegnando a Schio la vittoria.

Uff.Stampa Reyer Venezia

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy