A1 F G3 – Ragusa resiste nel rush finale e allunga la serie

A1 F G3 – Ragusa resiste nel rush finale e allunga la serie

Giovedì si replica al PalaMinardi.

di La Redazione

Passalacqua Ragusa – Famila Wuber Schio 67 – 62 (23-20, 40-34, 51-49)

Il PalaMinardi si è rivelato un fortino e oggi più che mai le Aquile hanno bisogno di vincere per allungare la serie scudetto. Parte forte Ragusa che segna ben 23 punti (rispetto ai 4 che hanno condizionato gara-2) nel primo periodo, toccando il +5 prima del canestro di Gruda nel finale. Schio supera le siciliane ad inizio secondo quarto, ma Romeo guida le ragazze di coach Recupido ad un controparziale che permette una mini fuga sul +6, vantaggio poi mantenuto anche a metà gara (40-34 al 20′).

Dopo l’intervallo Ragusa prova la fuga vera e propria, ma le straniere di Schio rispondono presente e al 30′ le campionesse d’Italia in carica inseguono di due sole lunghezze. L’ultimo quarto è un continuo scambio di canestri da una parte e dall’altra ma alla fine Ragusa costringe all’errore Schio che non riesce più a segnare. Finisce 67-62, la Passalacqua difende il fortino casalingo e mette il primo punto in cascina; si replica giovedì sempre in Sicilia.

MVP Basketinside.com: Nicole Romeo che segna 13 punti, 2 assist e 2 recuperi in 24′, tirando 3/4 dall’arco (una fondamentale nel rush finale).

PASSALACQUA RAGUSA: Romeo 13 (2/3, 3/4), Consolini*, Cinili 5 (1/5, 1/3), Formica, Rimi NE, Stroscio NE, Harmon* 12 (5/11 da 2), Gianolla 5 (1/1, 1/2), Soli*, Bongiorno NE, Hamby* 18 (7/10, 1/3), Kuster* 14 (5/10, 0/1)

Allenatore: Recupido G.
Tiri da 2: 21/40 – Tiri da 3: 6/14 – Tiri Liberi: 7/10 – Rimbalzi: 21 5+16 (Hamby 9) – Assist: 20 (Soli 5) – Palle Recuperate: 10 (Harmon 4) – Palle Perse: 9 (Romeo 2)
FAMILA WUBER SCHIO: Filippi NE, Fassina 2 (1/1 da 2), Masciadri, Crippa* 6 (0/1, 2/2), Gruda* 14 (7/9 da 2), Battisodo, Andre’ 4 (2/3 da 2), Dotto* 5 (2/4, 0/1), Lavender* 14 (7/12 da 2), Quigley* 17 (7/11, 1/4)
Allenatore: Vincent P.
Tiri da 2: 26/47 – Tiri da 3: 3/8 – Tiri Liberi: 1/2 – Rimbalzi: 31 9+22 (Crippa 6) – Assist: 17 (Dotto 4) – Palle Recuperate: 3 (Crippa 1) – Palle Perse: 16 (Dotto 6) – Cinque Falli: Quigley

Arbitri: Ferretti F., Catani M., Patti S.

Ragusa2019

La grande voglia di riscatto e l’orgoglio della Passalacqua Ragusa, che si aggiudica gara3 della finale scudetto con il Famila Schio e accorcia le distanze nella serie, portandosi sul 2-1. Gara giocata sui binari dell’equilibrio per tutti i 40 minuti, e vinta dalle ragusane (che ritrovavano Agnese Soli dopo l’infortunio al polpaccio che l’aveva costretta a saltare gara5 a Venezia e le prime due partite a Schio) soltanto nel finale di gara con il punteggio di 67-62. Si va dunque a gara4, che sarà in programma ancora al Palaminardi di Ragusa domani 9 maggio alle ore 20,30. “Con Schio è difficilissima – dice coach Gianni Recupido – loro dal punto di vista fisico e in diverse situazioni ci mettono in grande difficoltà. Noi possiamo competere solo se diamo davvero il 300%. Le ragazze sono state grandiose, si vedeva dagli occhi prima della partita che avrebbero sputato sangue. Abbiamo lottato su ogni palla e poi siamo stati bravi a chiuderla in vantaggio, ma è stata durissima e domani sarà ancora più dura. L’errore che abbiamo fatto in gara2 a  Venezia e poi lo abbiamo fatto anche a Schio era quello che non eravamo riusciti a resettare la prima sconfitta. Adesso bisogna essere bravi a resettare questa vittoria, perché loro saranno col coltello tra i denti ancora più di ieri. Credo che senza il sostegno del pubblico non ce l’avremmo fatta, e spero che domani ci sia ancora più gente, abbiamo bisogno di tutta la città e forse di tutta la provincia. Il mio è un appello accorato: venite al palazzetto a sostenerci”.

 

 

Uff.stampa Passalacqua Ragusa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy