A1 F G4 – La storia si ripete: Ragusa sconfitta, Schio è campione d’Italia

A1 F G4 – La storia si ripete: Ragusa sconfitta, Schio è campione d’Italia

Un anno dopo il remake della finale premia ancora Schio, che vince così lo scudetto.

di Daniele Tagliabue, @Danyboy1991

Il Famila Schio è campione d’Italia 2018-19. La formazione veneta sbanca Ragusa in gara 4 trascinata da una Lavender immarcabile e chiude così la serie sul 3-1. A Ragusa non basta la bella prestazione di Romeo mentre la formazione del patron Cestaro festeggia il decimo scudetto della propria storia. Emozionante anche la passerella finale per Masciadri, alla sua ultima gara in carriera.

Ragusa: Soli-Consolini-Harmon-Hamby-Kuster
Schio: Dotto-Crippa-Quigley-Gruda-Lavender

SCHIO IN CONTROLLO – Schio parte subito forte, con Dotto e compagne che volano subito sullo 0-7 iniziale obbligando Recupido al minuto di sospensione. Quigley timbra il più nove, ma in un amen sale in cattedra Consolini che mette sette punti in un amen (7-11) e si mette in mostra con anche una gran stoppata sul fronte difensivo. Quigley ricaccia indietro Ragusa, ma la Passalacqua è scatenata e con due triple di Consolini e Romeo timbra il pareggio a quota 16. Dotto però non ci sta e si mette in proprio regalando al Famila il 19-21 alla prima sirena. Nella seconda frazione è ancora la formazione di Vincent a partire meglio, con un break di 2-10 che lancia le orange sul 21-31. Ragusa sbanda, Battisodo e Lavender colpiscono ancora e in un amen le ospiti toccano il più tredici sul 25-38. Romeo va ancora a segno da tre punti, Hamby riduce ulteriormente il passivo ma Masciadri replica con una bomba e Schio è di nuovo avanti in doppia cifra. Trama che non cambia con le ospiti avanti 36-47 al ventesimo.

SUPER LAVENDER, SCHIO ANCORA CAMPIONE-Dopo la pausa lunga, è Quigley la prima ad andare a canestro mentre porta la firma di Gruda il canestro el massimo vantaggio, sul 39-54. Nel momento in cui tutto sembra andare in direzione veneta, ecco la reazione Ragusa con Romeo ed Hamby che salgono in cattedra firmando il break di 9-0 che riapre la contesa, sul 48-54. Vincent chiama minuto, ma Hamby è on fire e da sotto firma il meno quattro. Ultimo minuto tutto nel segno di Lavender, con Schio che riscappa così sul 52-60. Nel quarto periodo è Battisodo a fare la differenza, prendendo la squadra sulle spalle e scrivendo il più quindici dopo due giri di lancette, sul 54-69. Andrè e Gruda lanciano i titoli di coda sulla contesa (56-73 al 34°), con il sigillo finale messo dal Mvp Lavender. Schio passa 62-81 ed è nuovamente campione d’Italia.

MVP BASKETINISIDE.COM: Lavender

RAGUSA-SCHIO 62-81

Ragusa: Consolini 11, Harmon 8, Soli, Hamby 11, Kuster 4, Romeo 22, Cinili 6, Formica ne, Rimi, Stroscio, Gianolla, Bongiorno. All.Recupido

Schio: Crippa 4, Gruda 15, Dotto 10, Lavender 17, Quigley 15, Filippi, Fassina 3, Masciadri 3, Battisodo 10, Andrè 4. All.Vincent

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy