A1-Gesam Gas Le Mura Lucca: i primi giorni di Jillian Robbins

A1-Gesam Gas Le Mura Lucca: i primi giorni di Jillian Robbins

Commenta per primo!

E’ in Italia soltanto da tre giorni, ma l’ala americana Jillian Robbins sembra far parte del gruppo biancorosso già da tempo. Un sorriso contagioso, ma anche tanta determinazione e impegno nelle prime sessioni di allenamento con la Gesam Gas al PalaTagliate. Un’avventura nuova e stimolante per la 29enne di Huston, arrivata a Lucca dopo una grande stagione nel campionato rumeno nelle fila del Targoviste, con 28 partite partite giocate, 12.6 punti segnati di media (il 61.3% da 2), 7.6 rimbalzi, 2.9 palle rubate e 1.5 assist a gara; statistiche che le sono valse una posizione nel quintetto ideale del campionato rumeno 2012/2013. Per lei anche 13 partite in Eurolega, con 9.1 punti, 7.8 rimbalzi e 2.2 palle rubate di media ad incontro.

Jillian, che ne pensi della tua “nuova” città?

“Per adesso conosco solo il Carrefour e il Palazzetto – confessa sorridendo -. In realtà ho visitato velocemente la città e sono rimasta affascinata dalle mura che la circondano e credo sia un luogo tranquillo e molto bello”.

Quali sono le tue prime impressioni sulla squadra?

“Siamo un bel gruppo. Vedo tanta determinazione e mi piace il lavoro, soprattutto difensivo, che facciamo in campo”.

Quali sono le tue aspettative per questa stagione?

“Non mi piace assolutamente perdere. Non penso a me stessa, ma voglio lavorare perchè il gruppo conquisti grandi risultati”.

Il pubblico biancorosso è uno dei più numerosi nel basket femminile in Italia, quanto conta per te il supporto dei fans?

“Per me è molto importante, perchè i tifosi ti danno quella carica in più che ti risolleva anche nei momenti difficili”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy