A1- Il Geas torna al lavoro con tante novità

A1- Il Geas torna al lavoro con tante novità

Commenta per primo!

Dopo un’estate di Nazionale e mercato, il Geas è pronto a ripartire: domani, lunedì, le rossonere si ritroveranno agli ordini di coach Cinzia Zanotti e dello staff tecnico geassino al PalaNat di Sesto San Giovanni per i test di inizio preparazione. Sei settimane intense, preludio al debutto in campionato contro Orvieto che sancirà il ritorno del Geas in A1. Tante conferme, a partire da quella ovvia della guida tecnica fino a quella della capitana Arturi, che si appresta ad iniziare la stagione numero 14 in maglia Geas (dodicesima in prima squadra: un record), e molte novità, da Mandache all’americana Brown, da Ercoli a Madonna, fino a Rossi. La stagione 2015/16 del Geas inizierà lunedì alle 10 con un intenso programma dedicato alla preparazione fisica.

Le prime due settimane di allenamenti saranno affidate prevalentemente al preparatore atletico Beppe La Torre, con sessioni di pallacanestro sul parquet intervallate a un corposo programma studiato per far arrivare la squadra già pronta per l’esordio. I nuovi arrivi saranno a disposizione dello staff già dalla prima settimana, ad eccezione di Maria Laterza che si aggregherà al gruppo lunedì 31. L’americana Brown arriverà invece mercoledì. Proprio per iniziare a conoscere al meglio gli ultimi innesti e per favorire il loro inserimento in squadra sarà importante affiancare delle sessioni sul parquet all’intensa attività fisica, così come saranno cruciali le amichevoli già programmate dalla società: il Geas che esordirà il 2 settembre contro il college USA di Oregon State. Poi vari tornei e amichevoli contro squadre di A2 ma soprattutto di A1, test nei quali il risultato andrà certamente in secondo piano rispetto all’importanza di familiarizzare contro le avversarie del prossimo campionato.

“Rispetto alle scorse stagioni – commenta coach Zanotti – troverò una squadra che nella sua ossatura è rimasta la stessa ma che potrà contare anche su giocatrici nuove e importanti. Come ovvio la prima parte della preparazione si concentrerà sulla parte atletica, ma sarà per me molto importante anche conoscere le nuove e cominciare a impostare quello che sarà il nostro gioco. Nella mia idea manterremo le caratteristiche che ci hanno contraddistinte nelle ultime stagioni, ma ovviamente il nostro modo di stare in campo dovrà essere adattato ai nuovi innesti, in modo da poterne sfruttare al massimo le potenzialità. Sicuramente le prime tre settimane di lavoro saranno le più importanti, sia perché andremo a mettere la basi per affrontare tutto il campionato dal punto di vista fisico, sia perché finalmente avrò di fronte a me le giocatrici che abbiamo scelto durante il mercato e potrò valutare il loro inserimento e le loro potenzialità. Dovremo fare in modo da arrivare brillanti già all’esordio, sia dal punto di vista fisico che dal punto di vista del gioco, c’è ovviamente curiosità per le nuove arrivate e non vediamo l’ora di cominciare”.

Già programmate, come detto, diverse amichevoli, utilissime per testare il lavoro di preparazione svolto ma soprattutto per abituare un roster giovane e, nella quasi totalità, all’esordio in A1. Per questo, oltre alla sfida con Oregon State e a un’amichevole con Carugate, lo staff geassino ha scelto di affrontare nel precampionato diverse delle prossime avversarie del campionato di A1, tra cui Reyer Venezia, Parma e Torino. “Il nostro obiettivo – prosegue coach Zanotti – sarà la salvezza: se alcune squadre paiono di livello sicuramente superiore, siamo convinti di potercela giocare con molte altre squadre. Dovremo però abituarci subito alla categoria, avendo molte giocatrici all’esordio, e cercare di far subito punti per non trovarci a metà stagione in una situazione difficile. Siamo convinti di aver fatto un buon lavoro in fase di costruzione e completamento del roster, poi sarà il campo a dire la sua”.

Un commento alla prossima stagione arriva anche dal Direttore Sportivo Flavio Suardi, attivissimo in questa estate per costruire, insieme allo staff tecnico, il Geas che sarà: “In questa sessione di mercato siamo certi di aver trovato le giocatrici giuste per il nostro progetto, ci sono entusiasmo e curiosità per vedere la squadra all’opera. Ora dovremo metterci al lavoro sul campo e in palestra per arrivare pronti all’esordio, sarà fondamentale partire bene e accorciare il più possibile i tempi di adattamento a un campionato nuovo per molte giocatrici ma certamente alla portata della nostra squadra.”.

Di seguito il calendario delle amichevoli ad oggi programmate:

2 settembre – Geas–Oregon State (college Usa) – PalaNat, Sesto San Giovanni
5 e 6 settembre – Torneo di Malè (Trentino Alto Adige) – Geas, Reyer Venezia, Vigarano, Battipaglia
9 settembre – Geas–Carugate – PalaNat,Sesto San Giovanni
19 settembre – Geas–Parma – PalaNat, Sesto San Giovanni
20 settembre – Torino-Geas, Torneo “Ciao Su”, Torino

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy