A1 – Jillian Harmon: “Io Mvp grazie alla squadra”

A1 – Jillian Harmon: “Io Mvp grazie alla squadra”

L’ala del Basket Le Mura: “A Lucca sto disputando la mia stagione migliore, le compagne mi hanno aiutato a fare bene. Ora vogliamo arrivare fino in fondo. Qui sono tranquilla, sarei felice di restare”

Commenta per primo!

“Io Mvp? Grazie alla squadra”. A parlare è Jillian Harmon, l’ala di Gesam Gas&Luce Le Mura Lucca, designata da Basketinside.com quale miglior giocatrice della regular season di A1. Ci sono le cifre a parlare per la ragazza nata a New York, ma con passaporti anche neozelandese e britannico, che a 29 anni è protagonista di questa stagione.

Con la maglia del Basket Le Mura sta segnando 20 punti di media a partita (contro i 14,8 a Parma nel campionato 2013-2014); gioca 35,9 minjuti (34,5 a Parma nel 2012-2013); realizza con il 54,2% da 2 (51,2% nel 2010-11 a Como); recupera 3,4 palloni (2,1 a Parma 2013-14),  ha 20,9 di valutazione (18,2 a Parma 2013-14).

Ma al di là dei numeri dà un apporto incalcolabile alla squadra dal punto di vista del carattere, del temperamento, della volontà, della voglia di vincere e si è calata perfettamente nel gruppo e nel sistema Le Mura, quello che consente a questo club – pur a fronte di risorse economiche limitate – di competere testa a testa con formazioni più “ricche” e attrezzate.

“Il gruppo mi ha aiutato a far bene – dice Harmon-. Questa è senza dubbio la mia stagione migliore, le compagne mi mettono in condizione di trovare tiri facili, non devo mai forzare. E’ così sin dal primo giorno. All’inizio dissi che non sembrava che fossi qui solo da poche settimane per come mi trovavo nel team. Oggi posso aggiungere che mi pare di essere qui da due mesi ed invece siamo già ai playoff. Il tempo è volato e succede così quando sei a tuo agio, i giorni sono passati in fredda, ci siamo davvero divertite”.

Le Mura ha vinto la regular season e adesso si entra nella fase cruciale della stagione. “Arrivano altre partite importanti – aggiunge la numero 12 biancorossa – se la squadra non gioca bene la nostra avventura può finire subito. Ma non è quello che vogliamo, siamo determinate a cercare di arrivare fino in fondo”.

Harmon fu già nominata migliore straniera nel 2012, quando vestiva la maglia di Como. Stavolta si ritrova nel miglior quintetto con la compagna di club Dotto, Simmons, Ugoka e Brunson. “Bella squadra, grandi giocatrici, ma preferisco le mie compagne del Basket Le Mura”, dice con un sorriso.

Finiti i playoff, l’ala raggiungerà la nazionale neozelandese che sarà impegnata nel torneo preolimpico. “Siamo in un girone con Francia e Cuba – spiega -. Dobbiamo vincere almeno una partita per arrivare ai quarti e giocarci la possibilità di andare a Rio”. Le partite sono in programma il 14 e 15 giugno a Nantes, dove il preolimpico proseguirà fino al 19. Quindi dal 6 al 21 agosto le olimpiadi in Brasile. E dopo? “Sto bene a Lucca – conclude Harmon – mi piacerebbe continuare qui. Sono tranquilla, credo che con la società troveremo un’intesa per andare avanti insieme”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy