A1 – Le Mura, a Schio l’esame più difficile

A1 – Le Mura, a Schio l’esame più difficile

Commenta per primo!

Arriva l’esame più difficile per Gesam Gas Le Mura, da domenica capolista solitaria del campionato di A1. Arriva sul parquet della squadra che negli ultimi anni ha dominato in Italia, vincendo tutto quello che c’era da vincere: la Famila Schio, che dopo aver perso l’imbattibilità casalinga che durava da 4 anni contro Ragusa, ha risposto alla grande andando a espugnare in Eurolega il campo di Lille.

Le Mura arriva a questo appuntamento con sentimenti contrastanti. La soddisfazione, legittima, per i 9 successi nelle prime 9 gare della stagione, è stata offuscata in settimana dal grave infortunio capitato in allenamento all’ala Nene Diene. Una lesione al ginocchio sinistro la cui entità sarà svelata dalla valutazione della risonanza magnetica. Si teme un lungo stop per l’atleta che aveva affrontato questa avventura con grande impegno ed entusiasmo. Ma proprio Nene, rispondendo a uno dei tanti messaggi di solidarietà dei tifosi lucchesi, ha dato una risposta che fa capire quale sia il clima nel gruppo biancorosso: “Adesso – ha detto Nene – siamo tutte concentrate sulla sfida di Schio, al mio ginocchio penseremo da lunedì”.

Gesam ha dovuto giocoforza rifinire la preparazione senza la sua numero 6 e si presenta al Palacampagnola consapevole del divario tecnico che la separa dalla Famila ma anche cosciente dei propri mezzi e delle proprie possibilità. C’è da credere che la squadra lotterà dal primo all’ultimo minuto, al di là di quello che sarà il risultato finale.

“Essere in testa alla decima giornata di campionato è motivo di soddisfazione e tutto questo ci gratifica – afferma coach Diamanti – . Allo stesso tempo sappiamo che ci sono squadre più strutturate di noi e che il cammino è ancora lungo. Domenica andremo in campo con la stessa mentalità di sempre consapevoli del valore di Schio, squadra che negli ultimi anni ha sempre primeggiato, che in questa stagione si è rinforzata ulteriormente e che sembra aver trovato anche una grande coesione. Sarà una partita difficile, ma noi la affronteremo con serenità, qualunque sia il risultato finale, dando il massimo e lottando su ogni pallone”..

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy