A1 – Le Mura soffre ma passa nel finale a Umbertide: 75-68

A1 – Le Mura soffre ma passa nel finale a Umbertide: 75-68

Commenta per primo!

Vince una battaglia Gesam Gas Le Mura a Umbertide (68-75). Lo fa negli ultimi 6 minuti di una partita intensa, dai toni agonistici elevati, combattuta su ogni pallone. Dimostrando di essere una squadra matura, consapevole che sa uscire da situazioni di difficoltà e sa imporsi anche negli arrivi in volata.  Lo fa dopo essere stata costretta a giocare gli ultimi secondi del primo tempo e tutto il secondo senza Francesca Dotto (uscita per un problema alla caviglia) e senza avere avuto Martina Crippa (fuori per falli dopo 33’40”) negli ultimi minuti.

Lo fa dopo aver dovuto inseguire per tutta la ripresa, a causa di un parziale di 16-6 per Umbertide, uscita assai meglio dallo spogliatoio e che ha fatto soffrire molto la squadra di Diamanti.

L’azione decisiva della rimonta biancorossa arriva a poco più di 5 minuti dalla fine con una tripla a fil di sirena di Elisa Templari, che dimezza il distacco portando il punteggio sul 63-60. Quella, bomba sembra troppo pesante per il team di casa e ridà energia e coraggio a Le Mura, un po’ sulle gambe per la seconda trasferta in 4 giorni. Subito dopo arrivano 6 punti consecutivi di Julie Wojta che ribaltano la situazione, dando a Lucca un vantaggio che viene incrementato nei secondi finali da Harmon e Reggiani.

Ma non è stato semplice per Le Mura, che mantiene l’imbattibilità in trasferta, avere ragione di una squadra che reduce da quattro sconfitte consecutive, ha messo in campo determinazione e temperamento, trovando un contributo importante, oltre che da Meighan Simmons e Giulia Moroni, anche da Wumi Agunbiade e soprattutto da Giovanna Pertile, che ha chiuso con 8 punti e 5 rimbalzi.

In avvio è Lucca che cerca di allungare, va avanti anche di 6, ma Umbertide non molla e chiude il primo quarto sotto di 2. Nel secondo tempino si continua all’insegna dell’equilibrio, Le Mura trova punti importanti da Harmon, Pedersen che continua ad avere problemi a un dito, cerca di dare comunque il suo contributo. Quando si infortuna Dotto, Le Mura con un canestro di Templari trova il massimo vantaggio, +7, sul 34-41, poi Pertile fissa il punteggio del primo tempo sul 36-41.

Nella ripresa, come detto, meglio la squadra di casa, più attenta in difesa, con Simmons che trova il canestro anche da 3. Le Mura fa fatica, va sotto di 6 e in questo frangente Umbertide spreca più volte l’occasione di allungare. Fino alla tripla di Templari che cambia il corso del match.

Umbertide-Le Mura 68-75 (19-21, 36-41, 56-53).

UMBERTIDE: Tikvic 7, Cabrini, Dell’Olio, Moroni 13, Pertile 8, Milazzo 5, Simmons 20, Sarni, Markovic ne, Boni ne, Fusco ne, Agunbiade 15.

Coach Serventi.

LUCCA: Viale ne, Diene ne, Templari 5, Dotto 2, Wojta 18, Reggiani 8, Harmon 22, Crippa 11, Gaeta ne, Mandroni ne, Pedersen 9, Gatti.

Coach Diamanti

ARBITRI: Marton, Yang Yao, Pilati.

NOTE: uscite per 5 falli Crippa al 33′, Moroni al 39′. Fallo tecnico a Serventi al 37′. Umbertide: t/2 18/32, t/3 7/17; liberi 11/14. Rimbalzi 24. Lucca: t/2 26/50; t/3 2/5, liberi 17/22. Rimbalzi 30.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy