A1- Parma fa harakiri, Vigarano piazza la rimonta spinta da Orrange e Crudo

A1- Parma fa harakiri, Vigarano piazza la rimonta spinta da Orrange e Crudo

La compagine di Savini rimonta da -17 e conquista l’andata del primo turno di playoff battendo Parma 77-72.

Una partita straordinaria in cui Vigarano con una terza frazione incredibile, terminata 28-12, ribalta completamente l’inerzia dopo un primo tempo in cui Parma aveva completamente in mano l’incontro. Il Lavezzini scappa subito in avvio e l’ 8-14 del primo break è solamente il prologo di quanto accaderà nei minuti successivi: Ugoka è incontenibile, Clark trova il canestro con facilità, al contrario della Meccanica Nova che difende male e attacca peggio e così il meno tredici dell’intervallo, sembra mettere in chiaro cosa aspettarsi dalla ripresa. Succede invece tutto il contrario di tutto con Parma che resta negli spogliatoi, al contrario di Vigarano che al rientro ha una faccia completamente differente. Orrange, fino a quel momento molto opaca e a secco di punti, s’accende improvvisamente prendendosi le compagne sulle spalle: alla fine per l’americana numero trentatré saranno ventiquattro i punti a referto, con 10 rimbalzi e 29 di valutazione. Con lei sugli scudi Sara Crudo, protagonista della più classica gara dell’ex: 19 punti, 2 assist ma soprattutto i canestri pesanti della rimonta. Un successo comunque in cui brilla anche la solita Ostarello: altra doppia doppia da 16 punti e 11 rimbalzi, l’ennesima stagionale. Per le ospiti sicura menzione per Ugoka (18pt+16rb), Zara (16pt+5ass) e la top scorer Clark, autrice di 19 punti personali, ma le ospiti devono sicuramente recriminare tra di loro per la ghiotta occasione fallita dopo aver toccato anche i diciassette punti di margine.  I confronti diretti salgono così sul 3-0 per la Meccanica Nova e Domenica ribaltare il meno cinque di stasera non sarà sicuramente facilissimo per la formazione di Procaccini.

Vigarano: D’Alie-Orrange-Crudo-Tognalini-Ostarello

Parma: Zara- Clark-Spreafico-Ugoka-Brezinova

UGOKA GIA’ IN DOPPIA DOPPIA, PARMA IN CONTROLLO- Avvio deciso da parte di Parma: Ugoka domina a rimbalzo, Clark e Brezinova sul fronte offensivo scrivendo il 4-7 iniziale. La risposta di Vigarano arriva con il quarto punto di Crudo, che insacca il meno uno dalla lunetta. Le ospiti riallungano sfruttando i centimetri di Ugoka prima e Brezinova poi, volando sul 8-14 che obbliga Savini al timeout. Il copione però non cambia: Clark sale in cattedra con un 2+1 che vale il più undici sul cronometro, ma Ostarello si sblocca dall’arco mandando a segno due triple di fila per il 14-21. Crudo in lunetta mette il meno cinque, chiudendo il primo periodo sul 16-21. Spreafico e De Pretto riaprono la contesa, riportando le ducali in doppia cifra di vantaggio (16-26). Vigarano continua a faticare offensivamente, al contrario delle ospiti che con Ugoka trovano ancora la via del canestro. Crudo e Vespignani sbloccano il tabellino locale, ma il Lavezzini amministra il margine allungando fino al più quattordici con le conclusioni vincenti di Giorgi e Ugoka. Clark sale in doppia cifra, con quattro punti di fila per il 21-38 costingendo Savini a chiamare nuovamente minuto di sospensione. Nicolodi e D’Alie trovano un mini break, sancendo il 27-40 dell’intervallo.

VIGARANO E UN TERZO PERIODO STREPITOSO, PARMA K.O- Dopo la pausa lunga, è Vigarano a partire meglio: Orrange apre le marcature, Tognalini la segue con quattro punti di fila, ricucendo fino al 33-40 che porta Procaccini al timeout. La partita si accende: al botta e risposta tra Orrange e Ugoka, arrivano i canestri di Vian e Crudo, con la formazione di casa che torna prepotentemente a contatto, sul 41-45. Nel momento di maggior difficoltà, Zara trova due punti di puro talento, ma è solo un fuoco di paglia: Vigarano ne ha di più e sospinta da Orrange prima ritorna per due volte di fila sul meno tre, poi con l’ex Crudo, completa la rimonta con cinque punti di fila che valgono il clamoroso 51-49 sul tabellone di gioco, con Parma che può solo interrompere il gioco con un timeout immediato. Neanche la pausa frena l’inerzia della Meccanica Nova, dove ancora una volta sono Orrange e Crudo le protagoniste in campo con un canestro a testa per il 55-52 dopo tre periodi di gioco. Negli ultimi dieci minuti le due squadre premono sul fronte offensivo: Orrange da una parte, Zara dall’altra realizzano il 57-56, ma è ancora l’americana di Vigarano a bucare la difesa gialloblu per il più tre. Ugoka torna a mettersi in mostra firmando quattro punti che valgono il controsorpasso (59-60), ma Orrange non sbaglia un colpo e prima da sotto e poi da tre punti, rimette davanti la squadra di casa sul 64-60, volando a quota venti sul tabellino personale. Zara e Clark tengono a contatto le ospiti, ricucendo fino al meno uno (69-68) a meno di due minuti dalla fine, ma nel finale salgono in cattedra prima D’Alie per il più tre, poi Ostarello con il canestro del 73-68. Zara dalla linea della carità lancia l’ultimo acuto, ma due giri in lunetta di Orrange archiviano la contesa con Vigarano che s’impone con il punteggio finale di 77-72.

MVP BASKETINSIDE.COM: Orrange

 SALA STAMPA:

Procaccini: “Abbiamo sicuramente pagato le poche rotazioni nella ripresa, con Spreafico, De Pretto e Marangoni con diversi problemi, subendo la maggior energia di Vigarano. Ora faremo di tutto per recuperare il passivo in casa nostra”.

Vespignani: “Siamo molto contente. Abbiamo giocato un gran terzo quarto, compiendo una gran rimonta. C’è molta soddisfazione. A Parma cercheremo di ripetere quanto di buono fatto stasera, andando la per vincere”.

Savini: “Nel primo tempo è mancata molto la nostra difesa. Siamo stati molto passivi, pagando i nostri errori di gioventù. Nella ripresa siamo stati bravi a cambiare marcia, tornando ad alzare i ritmi difensivi che ci hanno poi permesso di arrivare a canestro con maggior facilità, portando a casa con merito la gara. Esser stati sotto di diciassette lunghezze e vincerla ci deve dare maggior convinzione mentale delle nostre qualità, indipendentemente dai cinque punti di margine che a Parma varranno poco nulla”.

Orrange: “Nella ripresa siamo tutte rientrate con maggior energia e intensità, riuscendo a trovare con maggior facilità il canestro. Zara e Ugoka ci hanno messo in difficoltà, ma nella ripresa siamo state brave a trovare le adeguate misure difensive. La partita di Parma sarà apertissima: dovremo giocare con la stessa energia difensiva della ripresa per tutto l’arco dell’incontro”.

Meccanica Nova Vigarano 77 Lavezzini Parma 72

Vigarano: Vespignani 2, Capoferri ne, Ciarciaglini ne, Nicolodi 2, Tognalini 4, Crudo 19, D’Alie 8, Cigliani, Rosier ne, Vian 2, Ostarello 16, Orrange 24. All: Savini

Parma: Bacchini ne, Zara 16, Giorgi 2, Spreafico 5, De Pretto 4, Trevisan, Ugoka 18, Marangoni 2, Clark 19, Minari ne, Brezinova 6. All: Procaccini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy