A1- Parma gioca bene, ma non basta. E’ successo per Ragusa

A1- Parma gioca bene, ma non basta. E’ successo per Ragusa

Commenta per primo!

Il Lavezzini Basket Parma esce sconfitto dal PalaMinardi di Ragusa con il risultato di 68-61, ma lo fa a testa alta. Le ducali sfiorano l’impresa di battere la formazione siciliana che occupa le seconda posizione in classifica restando sempre in partita, in particolare nella seconda parte della sfida.

Già dal primo quarto la gara si presenta difficile per le gialloblù, ma per i primi 7 minuti di gioco le ragazze di Procaccini tengono testa alle siciliane e la gara è equilibrata, tanto che il Lavezzini va anche in vantaggio al quarto minuto (6-9). Nel continuo della frazione però Erkic realizza 8 punti ed è la vera spina nel fianco delle ducali, ma anche alcuni passaggi sbagliati e la bassa precisione al tiro influiscono sul punteggio, che al termine della prima frazione è di 22 a 16.

Coach Procaccini, alla ripresa del gioco, prova a cambiare l’assetto difensivo, schierando un 1-3-1 per provare a limitare gli attacchi di Ragusa, ma la notevole fisicità delle sicule continua a dare problemi, in particolare Little è autrice di una grande prestazione. A meno 3 dal risposo il Lavezzini mischia ancora le carte disponendo la difesa a uomo e Zara, che ha già accumulato 3 falli, lascia il posto a Marangoni. All’intervallo il risultato è di 35 a 28, ma il Lavezzini non rende la vita facile alle avversarie, nonostante le basse percentuali al tiro e il 6 su 16 al tiro di Ugoka.

Il terzo periodo è molto movimentato per la squadra di Procaccini che vede l’uscita dal campo per infortunio prima di Spreafico (per un colpo ricevuto alla spalla destra), poi di Giorgi (per una botta alla bocca dello stomaco). Nonostante il gioco maschio e questi due stop non previsti le gialloblù raggiungono le biancoverdi grazie ad un canestro di Clark e si va sul 45 pari. Ragusa torna in vantaggio con Nadalin e De Pretto riporta la parità, ma con un libero proprio della canadese il terzo quarto finisce 49 a 48.

L’ultima frazione inizia con una tripla dell’ex di Parma Micovic e con altri due punti di Nadalin che portano le ragusane avanti 56 a 49. Il Lavezzini non riesce più a recuperare, ma resta sempre in partita a pochi punti di distacco fino al 68 a 61 finale.

Le aquile biancoverdi hanno avuto la meglio sulle tigri gialloblù, ma nel complesso è stata una buona partita per Zara e compagne che hanno giocato un buon basket e che hanno costretto, per quasi due quarti, Ragusa a giocare punto a punto. Per il Lavezzini la miglior realizzatrice è stata Christine Clark con 20 punti, ma ha dato un contributo molto importante anche Ugoka soprattutto per quanto riguarda i rimbalzi (24 totali)

La prossima partita si disputerà in casa al PalaCiti eccezionalmente sabato 14 novembre alle ore 20,30 contro la Pallacanestro Umbertide.

Passalacqua Ragusa-Lavezzini 68-61

Passalacqua Ragusa: Gorini 7 (2/3, 1/1), Consolini 2 (1/4), Erkic 8 (4/8, 0/3), Little 10 (4/7, 0/2), Brunson 14 (6/11), Micovic 12 (1/2, 2/5), Gonzalez 2 (1/1, 0/1), Nadalin 13 (4/6), ne Valerio, Sorrentino e Ngo Ndjock. All.Molino.

Lavezzini: Zara 6 (3/4, 0/1), Clark 20 (5/7, 2/4), Spreafico 2 (1/5, 0/3), Ugoka 18 (6/18), Brezinova 10 (5/7, 0/4), De Pretto 3 (1/4, 0/1), Marangoni (0/4, 0/1), Giorgi 2 (1/1), ne Bacchini e Trevisan. All.Procaccini.

Arbitri: Maffei di Preganziol (Treviso), Bellamio di Latina, Marton di Conegliano (Treviso).

Parziali: 22-16, 35-28, 49-48. Tiri liberi: Ragusa 13/18, Lavezzini 11/19.

Fotogallery a cura di Giovanni Cassarino

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy