A1: Parma scivola ancora, la vittoria è di San Martino

A1: Parma scivola ancora, la vittoria è di San Martino

Commenta per primo!

Il più bel Fila della stagione fa sua l’attesa sfida con il Lavezzini Parma, e consolida il quinto posto in classifica. Di fronte a un pubblico numerosissimo, le Lupe di coach Abignente hanno centrato il loro terzo successo in altrettante gare casalinghe, mettendoci l’anima e divertendo i tifosi. E alla fine le cinque ragazze (quasi sei) in doppia cifra sono un bel segnale: giocando di squadra, le giallonere potranno sicuramente togliersi tante soddisfazioni anche in questa stagione.

1° QUARTO. L’avvio di gara è equilibrato, con Bailey e Filippi che rispondono a Clark (5-4 al 3?). Sbrissa va a segno due volte, imitata dall’altra parte da Spreafico, e al 6? Favento riporta ancora tutti in perfettafavento-parma parità sull’11-11. È un botta e risposta continuo, e prima della fine del quarto sono due recuperi di Tonello a favorire i canestri di Bailey e Favento, la quale sulla sirena fissa il 19-15.

2° QUARTO. Con il contributo dalla panchina di Marangoni e De Pretto, Parma torna subito avanti in avvio di secondo periodo. Le difese salgono di colpi, e per vedere l’attacco del Fila sbloccarsi occorre aspettare quasi 5?, con la tripla da difficilissima angolazione di Filippi (22-20). In questa seconda frazione si continua a segnare pochissimo, ciononostante con Bailey (22 di valutazione per lei nel solo primo tempo) le Lupe provano ad allungare (28-24 al 18?), anche se la tripla di Clark riavvicina le ospiti proprio in prossimità della sirena.

3° QUARTO. Davis, pur limitata da un problema al piede, inaugura le marcature del terzo quarto. La difesa giallonera funziona, in particolare è ottimo il lavoro sull’MVP straniera dell’ultimo campionato Ugoka. Dall’altra parte è la tripla di Favento ad aprire il primo vero gappascalau-parma dell’incontro, con le Lupe che al 25? toccano il 41-30. Grazie anche al buon lavoro a rimbalzo, che garantisce qualche extra possesso preziosissimo, il Fila incrementa ancora il proprio vantaggio, e con Pascalau e Gianolla (che ai suoi 11 punti aggiunge anche 7 assist) chiude la frazione addirittura sul +19 (53-34), con un parziale aperto di 10-0.

4° QUARTO. La partita ha svoltato, anche se Parma non vuole alzare bandiera bianca. San Martino però risponde sempre presente, e con la terza tripla di Filippi e l’appoggio di Pascalau si porta sul +21 (60-39). Solo nel finale la stanchezza fa calare un po’ la difesa delle giallonere (che manderanno le avversarie in lunetta per 17 liberi negli ultimi 10?), ma il vantaggio comunque non scende mai sotto la doppia cifra.

Fila San Martino Lupari-Lavezzini 73-59

San Martino Lupari: Gianolla 11 (4/6, 0/2), Davis 2 (1/4), Bailey 13 (4/7, 0/1), Filippi 11 (1/5, 3/5), Sbrissa 9 (4/7), Favento 12 (4/8, 1/6), Pascalau 13 (6/9), Fabbri (0/1), Tonello 2 (1/1), ne Amabiglia, Fassina e Beraldo. All.Abignente.

Lavezzini: Zara (0/1, 0/1), Clark 20 (6/11, 1/2), Spreafico 11 (1/2, 3/5), Ugoka 13 (3/11), Brezinova 3 (1/2, 0/1), De Pretto 7 (1/4, 1/2), Giorgi 1, Marangoni 4 (2/4, 0/4), ne Bacchini e Trevisan. All.Procaccini.

Arbitri: Di Toro di Perugia, Castiglione di Palermo, Pierantozzi di Ascoli Piceno.

Parziali: 19-15, 29-27,53-34. Tiri liberi: San Martino 11/13, Lavezzini 16/22. Uscite per 5 falli: Sbrissa al 38’12”. Spettatori: 600 circa.

Fotogallery a cura di Carlo Silvestri

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy