A1- Parma sfiora l’impresa, ma i due punti sono di Schio

A1- Parma sfiora l’impresa, ma i due punti sono di Schio

Commenta per primo!

Il Lavezzini Basket Parma sfiora l’impresa contro le campionesse d’Italia in carica della Famila Wuber Schio, ma la partita termina con il risultato di 70 a 87. Le gialloblù lottano e soprattutto convincono nei primi due quarti del match, però non riescono a conquistare la vittoria.

La gara ha inizio e la squadra di Procaccini mostra subito le sue qualità con un buon gioco e precisione al tiro, giocando punto a punto con la formazione nero-arancio. Le gialloblù mettono in difficoltà Schio, in particolare con la grinta e con i canestri di Spreafico e Ugoka. Purtroppo però Brezinova commette subito due falli e Procaccini si vede costretto a sostituirla; al suo posto entra la giovane Trevisan, autrice comunque di una buona prestazione. Il primo quarto termina 25 a 16 per le Tigri.

La seconda frazione inizia con un’altra botta alla testa per Spreafico, appena rientrata dall’infortunio subito proprio al collo ed è obbligata ad uscire, rientrerà nel terzo quarto. La partita continua comunque con un bel Lavezzini, che trova punti anche nelle mani delle giocatrici che finora hanno avuto a disposizione meno minuti, come De Pretto e Giorgi e le squadre vanno negli spogliatoi all’intervallo sul 49 a 41 per Parma.

Inizia con un nuovo un problema fisico il terzo quarto del Lavezzini, con Ugoka che prende un colpo all’occhio e deve fermarsi per qualche minuto in panchina per essere medicata. Poco dopo cade Macchi in seguito ad un salto sotto canestro e sbatte con violenza la spalla e la testa a terra, la sua partita termina qui. A metà tempo entra anche Battisodo, la grande ex della gara, molto attesa dal pubblico parmigiano, che prima del salto a due l’ha omaggiata con un mazzo di fiori. Il Famila a questo punto dell’incontro è più preciso, invece il Lavezzini cala un po’ e una tripla di Anderson porta in vantaggio le scledensi (59 a 60) e il quarto si chiude 62 a 66.

Il finale vede l’uscita per cinque falli di Brezinova e da quel momento Schio prende in mano definitivamente la partita e con due triple consecutive di Masciadri chiude l’incontro 70 a 87. C’è spazio nel finale per le giovani Trevisan, Bacchini e Minari.

Miglior realizzatrice del match è stata Ugoka con 21 punti, a seguire Spreafico con 13 e Clark con 11. L’ultima partita di quest’anno del Lavezzini si giocherà eccezionalmente martedì  22 dicembre alle ore 20.30 al PalaCiti contro il Cus Cagliari.

Lavezzini Parma-Famila Schio 70-87

Lavezzini: Zara 5 (2/4, 0/1), Clark 11 (3/6, 1/2), Spreafico 13 (2/2, 3/9), Ugoka 21 (8/11), Brezinova 4 (2/5, 0/4), Trevisan, Giorgi 7 (2/4, 1/1), Marangoni (0/5, 0/1), De Pretto 9 (1/2, 2/3), Bacchini, Minari, ne Meschi.  All.Procaccini.

Famila Schio: Sottana 5 (1/2, 1/1), Anderson 20 (4/9, 4/7), Macchi 4 (2/2), Walker 13 (5/10), Yacoubou 20 (5/9, 2/3), Zandalasini 10 (3/6, 0/1), Bestagno 2 (0/2), Masciadri 6 (-, 2/2), Gatti 3 (-, 1/2), Battisodo 4  (1/2, 0/1). All.Mendez

Arbitri: Solfanelli di Livorno; Fabiani di Altopascio (Lucca), Scudiero di Milano.

Parziali: 25-16, 47-41, 62-66. Tiri liberi: Lavezzini 9/11, Schio 15/16. Uscite per 5 falli: Brezinova al 32’56”. Spettatori: 400 circa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy