A1 QF G2 – Napoli espugna Lucca dopo un supplementare e allunga la serie a gara 3

A1 QF G2 – Napoli espugna Lucca dopo un supplementare e allunga la serie a gara 3

Gesam Gas&Luce Lucca – Saces Mapei Givova Dike Napoli 64 – 70

di Fabrizio Tonelli

Si va a garatre, contro la gran parte dei pronostici della vigilia. Napoli espugna il Palatagliate dopo un supplementare e in condizioni di emergenza. Ha il grande merito di crederci la squadra di coach Molino anche quando nel terzo quarto finisce sotto di 12 punti. In pochi scommetterebbero su una Dike che non sembra avere armi per infastidire Gesam Gas. Ma la squadra campione d’Italia fa harakiri e a scombussolare le carte e i piani di Lollo Serventi sono da una parte le triple di Gemelos (7/10 e 12 rimbalzi) e poi la verve di Gonzalez, rebus irrisolto per la difesa di Lucca. Battisodo, che chiude con 15 punti, non riesce mai a contenerla, mentre dall’altro lato del campo la sua verve offensiva non si sposa con la lucidità di cui la squadra avrebbe bisogno.

C’è confusione in casa biancorossa e non è la prima volta che accade a conferma che l’organizzazione collettiva, il gioco di squadra, la capacità di attaccare e difendere tutte insieme sono più importanti delle iniziative e degli spunti individuali.

Il supplementare è lo specchio di questa situazione: Napoli in fiducia ci crede, trova canestri importanti, difende con determinazione, con l’ex Nene Diene che si fa in quattro sotto canestro.Lucca annaspa, basa il suo gioco offensivo cercando sotto canestro Roberts, ma la Dike lo capisce e fa argine e a quel punto sono velleitarie le conclusioni di Battisodo.

Partita strana, inizia meglio Napoli, Lucca che dovrebbe aggredire è invece piuttosto molle. Dopo poco più di un minuto Serventi si toglie la maglia e resta in camicia, forse intuisce subito che c’è da soffrire. Punteggio in equilibrio fino al 12-12, con Harmon che sembra giocare col freno a mano tirato. All’inizio del secondo quarto primo strappo di Lucca che va sul 24-14, Napoli soffre ma resta attaccata alla partita e nella seconda parte del terzo quarto trova i punti della rimonta, fino al sorpasso 45-46 in apertura di ultimo tempino.

Tra errori, fischi spesso contestati, scelte della panchina che lasciano perplessi, palle perse e confusione si chiude sul 60 pari e si va all’overtime. Dove Napoli, spinta da Gonzalez, ha la meglio. E ora il passsaggio alle semifinali contro Schio sarà deciso da garatre venerdì 13.

Gesam Gas&Luce Lucca – Saces Mapei Givova Dike Napoli 64 – 70 dts (12-12, 31-24, 45-43, 60-60, 64-70)
GESAM GAS&LUCE LUCCA: Nottolini NE, Melchiori, Battisodo* 15 (6/9, 1/5), Striulli, Tognalini NE, Drammeh* 9 (3/10, 1/5), Roberts* 19 (4/11 da 2), Crippa* 10 (1/5, 2/6), Brunetti NE, Salvestrini NE, Udodenko* 7 (3/9, 0/2), Nicolodi 4 (1/3 da 2)
Allenatore: Serventi L.
Tiri da 2: 18/49 – Tiri da 3: 4/20 – Tiri Liberi: 16/20 – Rimbalzi: 48 13+35 (Drammeh 15) – Assist: 4 (Battisodo 1) – Palle Recuperate: 5 (Nicolodi 2) – Palle Perse: 11 (Battisodo 6)
SACES MAPEI GIVOVA DIKE NAPOLI: Di Battista NE, Gonzalez 10 (4/6, 0/3), Cinili* 4 (1/4, 0/4), Pastore* 2 (0/2 da 3), Carta, Diene 8 (1/1, 2/3), Harmon* 14 (5/12, 0/1), Dacic* 7 (3/10 da 2), Gemelos* 25 (2/5, 7/10), De Cassan NE
Allenatore: Molino N.
Tiri da 2: 16/39 – Tiri da 3: 9/24 – Tiri Liberi: 11/17 – Rimbalzi: 41 7+34 (Gemelos 12) – Assist: 4 (Gemelos 2) – Palle Recuperate: 6 (Harmon 2) – Palle Perse: 10 (Gemelos 3)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy