A1 – Ragusa passa a Lucca dopo una sfida ad alta tensione: 73-67

A1 – Ragusa passa a Lucca dopo una sfida ad alta tensione: 73-67

Commenta per primo!

Vince 73-67 Ragusa che aggancia Lucca in classifica e diventa prima in virtù del successo nello scontro diretto. Vince la Passalacqua al termine di una sfida intensa, combattuta su ogni pallone, sempre condotta dalle siciliane che però hanno dovuto sudarsi i due punti fino agli ultimi secondi visto che Le Mura, dopo essere stata sotto anche di 15, è tornata a -4, palla in mano, a 2′!7” dalla fine e poi ancora a 21 secondi dalla sirena.

Indomabile, pur fra tante difficoltà, la squadra di Diamanti che – se possibile – esce dalla prima sconfitta di questo campionato rafforzata nello spirito e nella convinzione, nella consapevolezza delle proprie possibilità.

Un Basket Le Mura incerottato, non soltanto per l’assenza di Nene Diene, che peraltro mancherà per tutto il resto della stagione, ma anche per le condizioni fisiche di Francesca Dotto, alle prese con noie muscolari cui si è aggiunto a gara in corso un guaio alla caviglia. E a completare il quadro un infortunio alla mano di Kayla Pedersen, che ha limitato il contributo dell’americana.

Ragusa, al di là dei problemi di Lucca, ha comunque vinto con merito. E’ partita forte, spinta da Little e Brunson, ha segnato con altissime percentuali per tutto il primo tempo e ha generato subito un problema di fiducia nelle fila biancorosse. La gara per Gesam Gas è stata in salita sin dalle prime azioni e c’era veramente il rischio, una volta sotto di 15, che la squadra di Diamanti mentalmente potesse cedere.

Invece non è accaduto niente di tutto questo, Lucca ha combattuto, è rimasta in partita, ha lottato con le unghie e con i denti, senza mai fare dormire sonni tranquilli alla Passalacqua. Che però nei momenti delicati ha sempre trovato punti importanti da giocatrici diverse: ora Gonzalez, ora Micovic, ora l’ex Consolini, che nel finale ha messo i punti decisivi.

Diamanti invece ha dovuto far restare sul parquet per tutti i 40 minuti sia Wojta, in assoluto la migliore con 22 punti, 10 rimbalzi, 6 palle recuperate, che Harmon, che è arrivata alla fine senza più energie. E dopo una battaglia del genere non sarà facile recuperarle tutte nelle migliori condizioni per il match di martedì contro il Geas.

Lucca recrimina per non aver potuto affrontare Ragusa al meglio delle sue possibilità, il team di Molino ha comunque dimostrato una grande solidità, ha giocato da squadra matura, che ha una panchina profonda e più soluzioni per aggredire la difesa avversaria, a volte puntando sulle lunghe americane, altre affidandosi all’estro di Gonzalez, altre ancora alle doti balistiche di Consolini. E’ stata chirurgica, come dimostra il 25/39 da 2 contro addirittura il 23/61 di Lucca, che ha tirato molto di più ma con molta meno precisione. Alla fine comunque entrambe meritano gli applausi.

Tabellino:

Gesam Gas&Luce-Passalacqua Ragusa: 67-73 (20-26; 35-46; 53-61)

LUCCA: Viale ne, Diene ne, Templari , Dotto 8, Wojta 22, Reggiani 2, Harmon 17, Crippa 6, Gaeta ne, Mandroni ne, Pedersen 12, Gatti . All. Diamanti

RAGUSA: Consolini 18, Gorini 3, Valerio , Erkic 2, Ngo Ndjock ne, Gonzalez 13, Nadalin 4, Little 14, Brunson 12, Micovic 7. All. Molino.

Arbitri: Bonfante Luca (VI), Wassermann Stefano (PN), Gagno Gabriele (TV)

Note: uscita per cinque falli Micovic al minuto 39,30.

Fotogallery a cura di Roberto Liberi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy