A1- Ragusa passa facile a Cagliari

A1- Ragusa passa facile a Cagliari

Commenta per primo!

Fuori due. In questo terribile gennaio, totalmente in salita per il Cus Cagliari Energit, il quintetto universitario ha provato ad opporre resistenza di fronte alla capolista Ragusa, salvo poi arrendersi con il punteggio di 88-66. Un’altra sconfitta indolore, con la solita consapevolezza che la salvezza verrà conquistata al cospetto di altre realtà.

Solito quintetto per le universitarie con Arioli, Benic, Milic, Chesta e Prahalis, risponde coach Molino con Gorini, Erkic, Brunson, Little e Consolini. Little e Gorini rompono subito il ghiaccio, ma l’Energit sembra deciso a vendere cara la pelle e approfittando del ritmo ancora blando, gioca a viso aperto, senza alcun timore riverenziale. Quasi a rifiutare lo scontato ruolo di vittima sacrificale, il quintetto di coach Restivo non si lascia intimorire e con Prahalis, lasciata abbastanza libera, e Milic imbriglia a dovere le ospiti che chiudono la prima frazione addirittura sotto di due lunghezze (19-17). Nel secondo intertempo il copione muta radicalmente. Le triple della ex Micovic e dell’argentina Gonzales stordiscono le cagliaritane che non riescono più a reagire. In casa Cus si spegne la luce e Ragusa scava il solco decisivo con un mini break di 0-13. Le universitarie non riescono più a ritrovarsi, Prahalis è sempre più imbrigliata tra le maglie difensive siciliane e il resto della squadra appare l’ombra di sestessa. Si va al riposo sul 27-38. Al ritorno in campo la formazione di casa si ripresenta con più grinta. Archiviato il risultato, la mente è rivolta ai prossimi impegni, non tanto quelli terribili di gennaio contro Schio e Venezia, quanto a quelli successivi che saranno importanti per la corsa salvezza. Si ha così l’opportunità di provare schemi e trovare nuove soluzioni. Sugli scudi anche la giovane Delia Gagliano che realizza la sua prima tripla nella massima serie e scalda così il poco numeroso pubblico di Sa Duchessa. Ragusa vince e continua così la sua corsa scudetto, mentre il Cus si prepara a vivere periodi migliori quando affronterà compagini al suo livello.

CUS CAGLIARI ENERGIT: Canalis ne; Garau ne; Benic 13; Zucca; Milic 14; Arioli 6; Gagliano 3; Chesta 6; Prahalis 24; Gombac ne. All. Restivo
PASSALACQUA RAGUSA: Consolini 3; Gorini 13; Valerio; Erkic 4; Ngo Ndjock 2; Gonzales 5; Nadalin 8; Little 24; Brunson 19; Micovic 3. All. Molino

Arbitri: Pierantozzi, Gasparri e Dionisi.

Parziali: 19-17; 27-38; 41-61; 66-81

Note: Cus: t2: 17/34; t3: 5/18; tl: 17/19. Ragusa: t2: 30/56; t3: 4/13; tl: 9/14

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy