A1 – San Martino di Lupari fa il colpo, vittoria a Lucca

A1 – San Martino di Lupari fa il colpo, vittoria a Lucca

Gesam Gas&Luce Lucca – Fila San Martino 62 – 71

di La Redazione

Gesam Gas&Luce Lucca – Fila San Martino 62 – 71 (11-11, 30-34, 50-54, 62-71)

GESAM GAS&LUCE LUCCA: Nottolini NE, Melchiori, Battisodo* 8 (0/3, 1/2), Striulli 7 (2/2, 0/2), Tognalini 1 (0/1, 0/1), Drammeh* 17 (4/8, 2/6), Roberts* 16 (6/9 da 2), Crippa* 4 (2/4, 0/5), Brunetti NE, Salvestrini NE, Udodenko* 9 (2/4, 0/3), Nicolodi
Allenatore: Serventi L.
Tiri da 2: 16/36 – Tiri da 3: 3/20 – Tiri Liberi: 21/30 – Rimbalzi: 30 14+16 (Udodenko 10) – Assist: 3 (Striulli 2) – Palle Recuperate: 9 (Drammeh 6) – Palle Perse: 20 (Crippa 4) – Cinque Falli: Crippa

FILA SAN MARTINO: Oroszova* 13 (4/8 da 2), Mahoney* 23 (9/11, 1/2), Filippi* 5 (1/2, 1/2), Tonello, Amabiglia NE, Fassina 2 (0/2 da 2), Bailey* 16 (4/4, 0/1), Keys 6 (2/6, 0/1), Gianolla* 6 (1/1, 0/2), Baldi NE
Allenatore: Abignente G.
Tiri da 2: 21/34 – Tiri da 3: 2/8 – Tiri Liberi: 23/27 – Rimbalzi: 30 5+25 (Mahoney 7) – Assist: 7 (Gianolla 5) – Palle Recuperate: 7 (Mahoney 2) – Palle Perse: 20 (Oroszova 4) – Cinque Falli: Oroszova

Il terzo successo consecutivo in campionato – 2 su 2 nel Round of Challenges – è anche il più importante del 2018 per il Fila. Quella conquistata sul parquet delle campionesse d’Italia di Lucca è una vittoria di prestigio, come quelle a cui le Lupe avevano abituato i loro tifosi nella prima parte di campionato. E vale il sorpasso ai danni delle toscane nonché l’aggancio al quarto posto di Napoli, a cui le ragazze di Abignente faranno visita domenica prossima.

1° QUARTO. Subito difese aggressive sin dalla palla a due, tanto che dopo 3′ il punteggio è ancora inchiodato sul 2-2. Inizialmente San Martino prova a tenere la testa avanti con Mahoney e Gianolla, ma dall’altra parte Roberts e Drammeh si muovono bene sotto canestro propiziando l’11-6 (8′). Prima dell’intervallo sono i liberi di Fassina e il bel gioco da tre punti di Keys a mandare le due squadre alla prima pausa in perfetta parità: 11-11.

2° QUARTO. C’è equilibrio anche nel secondo periodo, con le Lupe che al 14′ ritrovano il vantaggio (15-17) grazie al contropiede abilmente gestito da Gianolla, Bailey e Mahoney. Sembra essersi definitivamente sbloccato l’attacco delle giallonere, che con 5 punti in fila di Oroszova salgono sul 17-22 al 15′. È ancora Roberts con un sapiente uso del tabellone a riavvicinare le padrone di casa, che poi con la tripla e i liberi di Battisodo ritrovano la parità a quota 30. Il finale di tempo è però marchiato da una Mahoney da 10 punti nella seconda frazione, e autrice dell’arresto e tiro sulla sirena che vale il 30-34 di metà gara.

3° QUARTO. Al rientro dagli spogliatoi, il Fila prova a capitalizzare il buon momento e con un 6-0 griffato Bailey si porta sul +10, 30-40 al 24′. La difesa ospite stringe qualche vite mentre in attacco Gianolla fa girare il pallone firmando diversi assist spettacolari, ed è Mahoney (ex della partita proprio come il capitano giallonero) a firmare il massimo vantaggio sul 33-44. Anche quando Drammeh sblocca l’attacco di casa, dall’altra parte Keys e Filippi le rispondono per le rime (39-49 al 27′). Il problema per coach Abignente sono i quattro falli fischiati proprio alle lunghe Keys e Filippi, e poco dopo anche ad Oroszova. Sfruttando i viaggi in lunetta Lucca si riporta a contatto, al 30′ il tabellone dice 50-54.

4° QUARTO. Se da due il Fila chiuderà con un ottimo 62% (21 su 34), da tre manca ancora il primo canestro. A firmarlo è Filippi in apertura di una quarta frazione combattuta, e poi ancora una Mahoney chirurgica (23 punti tirando 10/13 dal campo) la imita timbrando il nuovo allungo: 56-64 al 36′. Lucca non molla mai, ma anche le Lupe non cedono di un millimetro, e si entra negli ultimi 2′ sul 61-67. Qui Bailey trova un bel recupero e in contropiede va fino in fondo, lanciando la volata che vede trionfare la ragazze di Abignente.

Uff.Stampa Fila San Martino

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy