A1- San Martino senza problemi, Orvieto eliminata

A1- San Martino senza problemi, Orvieto eliminata

Le lupe superano agevolmente Orvieto.

Commenta per primo!

Fila San Martino – Ceprini Orvieto 71-49

BASKET SAN MARTINO: Filippi 5 (0/5, 1/5), Favento 2 (1/4, 0/2), Tonello (0/1, 0/3), Amabiglia ne, Fassina 4 (2/4, 0/1), Bailey 15 (6/7, 1/1), Beraldo 5 (2/3, 0/1), Pascalau 7 (1/4, 1/3), Gianolla 2 (1/3), Sbrissa 17 (8/10), Fabbri 4 (2/6), Davis 10 (4/5, 0/1). All. Abignente.
AZZURRA ORVIETO: Capolicchio 5 (1/3, 1/3), Baldelli 6 (0/3, 2/4), Bernaccini (0/1), Gaglio 2 (1/5), Wicijowski 14 (5/10), Miccoli 9 (3/5, 1/2), Bove 6 (3/7, 0/2), Mancinelli 3 (1/4, 0/2), Colantoni, Grilli 4 (2/3). All. Romano.
ARBITRI: Tallon di Bologna, Restuccia di Bologna e Vanzini di Milano.
PARZIALI: 17-13, 34-23, 51-38.
NOTE: Nessuna uscita per 5 falli. Tiri da due: San Martino 27/52, Orvieto 16/41. Tiri da tre:gianolla-orvieto San Martino 3/17, Orvieto 4/13. Tiri liberi: San Martino 8/11, Orvieto 5/7. Rimbalzi: San Martino 34 (Davis 6), Orvieto 41 (Wicijowski 13). Assist: San Martino 13 (Gianolla e Pascalau 4), Orvieto 4 (quattro con 1).

Il Fila si impone anche nel match di ritorno con l’Azzurra Orvieto, e dopo il +17 dell’andata fa registrare un +22 che vale la prima vittoria casalinga nei playoff di A1, e soprattutto il passaggio del turno. Le Lupe hanno avuto la meglio su un’avversaria generosa, che sebbene orfana non solo di Ivezic ma anche di Dietrick si è battuta fino all’ultimo. Da giovedì, dunque, per le ragazze di coach Abignente sarà derby con la Reyer Venezia nei quarti di finale.

1° QUARTO. Senza adagiarsi sul risultato dell’andata, San Martino prova a instradare la gara sui binari giusti sin dall’avvio, e con Bailey e Sbrissa sale sull’8-2 dopo 3′. Orvieto però non è venuta in Veneto per una vacanza, beraldo-orvietoe lo mette in chiaro riagguantando la parità al 7′ a quota 11, con Miccoli. È ancora Sbrissa (9 punti nella sola prima frazione) a permettere alle sue di chiudere comunque avanti la prima frazione sul 17-13.

2° QUARTO. Nel Fila hanno minuti di qualità anche le giovani Fassina e Beraldo, che ripagano la fiducia del coach andando a segno con pregevoli canestri. Le padrone di casa però non riescono ancora a scappare via, anche a causa dei troppi errori da fuori e da sotto. È di nuovo Bailey, capace di realizzare 15 punti (7/8 al tiro) in appena 10′ sul parquet, a sbloccare finalmente le sue da dietro l’arco dopo una sequenza di 7 errori, e a propiziare il primo vero allungo in prossimità di sirena: 34-23 il punteggio all’intervallo.

3° QUARTO. La Ceprini non vuole mollare, e ha un ultimo sussulto in avvio di ripresa con la tripla di Miccoli (36-30 al 22′). San Martino però risponde con Gianolla e Fabbri, orvieto-baileye poi Filippi va a bersaglio da dietro l’arco. E quando entra in azione Davis, il divario torna ad essere solido: il suo canestro con fallo al 26′ vale il +15 sul 48-33.

4° QUARTO. Il Fila è in controllo, anche perché il buon lavoro difensivo (27 recuperi a fronte di 12 palle perse) permette di sfruttare diversi extra possessi. La tripla di Pascalau del 63-42 fa capire che ormai la partita ha preso una direzione precisa, ma c’è ancora il tempo per il capitano Sbrissa di ritoccare il proprio massimo in A1 con 17 punti e un ottimo 8/10 al tiro. Finisce 71-49, le Lupe festeggiano il compleanno di coach Abignente regalandosi il derby con la Reyer.

Uff.Stampa Fila San Martino

Fotogallery a cura di Carlo Silvestri

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy