A1 – Schio non brilla ma regola Battipaglia

A1 – Schio non brilla ma regola Battipaglia

Il Famila espugna Battipaglia.

di La Redazione

Treofan Battipaglia – Famila Wuber Schio 69 – 77 (19-21, 29-37, 51-64, 69-77)

TREOFAN BATTIPAGLIA: Orazzo* 19 (4/7, 2/6), Chicchisiola, Cremona, Miletic* 8 (3/8, 0/2), Sasso NE, Trimboli* 11 (1/3, 3/3), Policari NE, Mattera 2 (1/1 da 2), Andre’* 15 (6/10 da 2), De Rosa NE, Davis* 14 (6/9, 0/5)
Allenatore: Bochicchio V.
Tiri da 2: 21/40 – Tiri da 3: 5/16 – Tiri Liberi: 12/16 – Rimbalzi: 31 5+26 (Miletic 8) – Assist: 20 (Davis 7) – Palle Recuperate: 9 (Trimboli 4) – Palle Perse: 15 (Miletic 4)
FAMILA WUBER SCHIO: Gatti, Miyem 12 (3/6 da 2), Tagliamento 9 (1/3, 2/4), Anderson* 11 (1/1, 3/9), Masciadri*, Hruscakova* 12 (4/8 da 2), Zandalasini 13 (2/4, 3/5), Ngo Ndjock, Dotto* 2 (0/3, 0/2), Macchi* 18 (6/9, 1/3)
Allenatore: Vincent P.
Tiri da 2: 17/35 – Tiri da 3: 9/24 – Tiri Liberi: 16/17 – Rimbalzi: 34 8+26 (Anderson 7) – Assist: 29 (Anderson 6) – Palle Recuperate: 12 (Dotto 5) – Palle Perse: 13 (Miyem 3)
Arbitri: Beneduce N., Frosolini I., Bernardo L.

Una Treofan Battipaglia coraggiosa e determinata lascia il PalaZauli tra gli applausi del suo pubblico dopo la sconfitta contro Famila Wuber Schio. La squadra di coach Bochicchio non si è mai fatta intimidire dalla forza e dal blasone della capolista ed ha stupito tutti con una prestazione di cuore che ha messo in evidenza il talento del capitano Orazzo e della giovane Andrè.

Il primo quarto è equilibratissimo, la Treofan parte subito forte mettendo a segno una tripla ma la reazione di Schio non si fa attendere, la squadra veneta trova per due volte il vantaggio grazie ad Hruscakova e Macchi ma in tutte e due le occasioni è Andrè a riportare il risultato in parità. Il quarto si gioca a ritmi molto alti e le squadre non si risparmiano, con la Treofan sempre pronta a ribattere colpo su colpo alle offensive della capolista. Nell’ultimo minuto Andrè porta avanti di 1 la sua squadra ma una tripla di Zandalasini allo scadere chiude il quarto sul 19-21.

La prima metà della seconda frazione si gioca a ritmi blandi, le due squadre vanno spesso sulla lunetta ed il risultato rimane pressoché invariato fino al 15esimo quando una tripla di Cecilia Zandalisini apre un parziale di 10-0 per la squadra veneta, parziale che verrà fermato dalla solita Andrè. Sul -10 la squadra campana prova a riaprire la gara riuscendoci solo in parte, il 2/2 dalla linea della carità di Lea Miletic chiude infatti il primo tempo sul 29-37.

Il terzo quarto sembra aprirsi in modo disastroso per le Ladies che subiscono a pochi secondi dal via la tripla di Andersone i 5 punti in rapida successione di Laura Macchi. Famila Schio si porta sul +17 e il divario sembra ormai incolmabile quando la Treofan Battipaglia si risveglia improvvisamente e, guidata dal capitano Orazzo e dal talento della statunitense Davis, mette a segno un parziale di 10-0 che riapre di colpo la gara. Il coach della squadra veneta è così costretto a rimettere in campo tutte le sue giocatrici di maggior talento riuscendo a riportare il vantaggio di Schio sul +13.

Dopo pochi secondi dall’inizio dell’ultima frazione di gioco l’ex della gara Tagliamento mette a segno due triple consecutive che portano il risultato sul 53-72. Le Ladies non ci stanno e sospinte dal pubblico delPalaZauli mettono a segno un parziale di 14-0 che porta Orazzo e compagne a sole 5 distanze dalla capolista a 3 minuti dal termine. Neanche il tempo di illudersi per i tifosi bianco-arancio che Zandalasini mette a segno la sua terza tripla della gara chiudendo di fatto i giochi.

Uff.Stampa PB Battipaglia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy