A1 SF Coppa Italia: Ragusa sempre in controllo va in finale, la Reyer si sveglia tardi

A1 SF Coppa Italia: Ragusa sempre in controllo va in finale, la Reyer si sveglia tardi

Partita controllata dalla formazione di coach Lambruschi, avanti fin dalle prime battute. A nulla vale il rientro finale delle orogranata.

Ragusa vola in finale, domando una Reyer troppo altalenante e mai davvero in grado di impensierire la formazione siciliana. Non basta l’ottima prova di Ruzickova (16pt+6rb), supportata da Fontenette alla formazione orogranata. Ragusa conduce fin dalle prime battute, ispirata dalla gran serata di Gorini prima (11pt+7ass) e dalla solita imponente Brunson poi (16pt+8rb). Determinante la prima frazione sull’esito finale, con Venezia incapace di reagire all’inizio veemente della Passalacqua, capace di chiudere i primi dieci minuti con ben sedici lunghezze di scarto.

Ragusa: Gorini-Consolini-Erkic-Little-Brunson

Venezia: Carangelo-Fontenette-Christmas-Ruzickova-Formica

RAGUSA IN CONTROLLO CON UNA SUPER GORINI- Portano la firma di Ragusa i primi quattro punti della gara, ma Venezia replica sbloccandosi con Formica e trovando il sorpasso con le giocate di Ruzickova e Fontenette per il 4-7. E’ però solo un accenno, perché è la formazione siciliana a dettare i ritmi: Consolini impatta a quota 7, poi sale in cattedra Gorini che con tre canestri prima del 2/2 in lunetta che vale il massimo vantaggio sul 18-11. Si sblocca anche Brunson con una gran giocata, ma sono il piazzato di Nadalin seguito dalla penetrazione di Gonzalez a far volare le biancoverdi sul più quattordici. Venezia non trova le contromosse adeguate, Erkic la punisce nuovamente scrivendo il 27-11 del primo periodo. Nel secondo periodo Venezia parte con un altro ritmo, con Chrtimas e Fontenette subito a segno per il 29-15. La risposta di Ragusa passa dalle mani di Brunson, ma la Reyer continua il suo ottimo momento trovando il meno undici firmato da Fontenette e la tripla di Sandri. Ruzickova s’iscrive nel break delle venete riducendo ulteriormente il passivo (31-23), ma le siciliane in chiusura di quarto trovano il nuovo allungo spinte da Gorini e Nadalin ch lanciano la Passalacqua sul 41-23. Formica e Bagnara fermano il digiuno orogranata, chiudendo il primo periodo sul 41-27.

RAGUSA MERITATAMENTE IN FINALE- Nel terzo quarto si segna col contagocce, con il canestro di Little risposto dai due punti di Christmas, ma le note dolenti per coach Liberalotto arrivano dai falli, con Ruzickova prima e Formica poi a quota tre falli. Ragusa nel frattempo torna così a più quindici con i due punti di Little (46-31), continuando a tenere l’andamento della gara. Improvvisamente però Venezia si risveglia e con due triple firmate da Carangelo e Christmas ricuce fino al 46-37. E’ però solamente un fuoco di paglia: Brunson ed Erkic mettono nuovamente tredici lunghezze di margine e con il canestro del 52-37 di Little, il timeout di Liberalotto è l’ovvia conseguenza.  Al rientro ci prova Pan, ma la situazione non cambia e il canestro di Erkic fissa i primi tre periodi sul 54-39. Negli ultimi dieci minuti Venezia torna fino al meno dieci spinta dai canestri di Fontenette (58-48), obbligando Lambruschi al timeout. Al rientro è ancora Fontenette a suonare la carica, con il 2/2 che la erge a top scorer con 15 punti personali. Nel momento di maggior difficoltà, è una bomba di Micovic a ridare ossigeno alla Passalacqua, che torna così avanti di undici lunghezze a due minuti dal termine. Christmas e Ruzickova spingono Venezia fino al meno sette (51-44), ma la palla persa di Carangelo a trentacinque secondi dal termine sa tanto di titoli di coda. Ragusa però alza troppo presto le mani dal manubrio e le conseguenze si vedono: lo 0/2 di Gorini è seguito dal 2/2 di Christmas e dal contropiede di Fontenette che valgono l’incredibile meno tre a dieci secondi dal termine (61-58). Arriva così l’ovvio fallo sistematico dove la mano di Brunson non trema e con il 2/2 in lunetta arriva il game set and match sull’incontro. Finisce 63-58.

MVP BASKETINSIDE.COM: Brunson

Passalacqua Ragusa – Reyer Venezia 63-58

RAGUSA: Consolini 3, Gorini 11, Valerio, Erkic 12, Ngo, Gonzalez 2, Nadalin 8, Little 8, Brunson 16, Micovic 3. All: Lambruschi

VENEZIA: Carangelo 3, Christmas 13, Pan 2, Bagnara 2, Sandri 3, Formica 4, Ruzickova 16, Dotto, Cubaj ne, Fontenette 15. All: Liberalotto

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy