A1, SF G1- Schio implacabile, Venezia schiacciata nella ripresa

A1, SF G1- Schio implacabile, Venezia schiacciata nella ripresa

Dura “due” frazioni il tentativo della Reyer di tener testa ad un Famila solido e davvero in spolvero, bravo fin da subito a portare la partita sui ritmi preferiti dalle ragazze di Mendez. Le orange s’impongono nettamente con il punteggio di 79-55, al termine di una contesa mai in discussione in cui le lagunari hanno sempre dovuto inseguire. Sono Anderson e Masciadri le due stelle più luminose in gara 1: la prima è la top scorer di serata, con 20 punti a referto e una prima metà di gara a un livello pazzesco; la seconda è la serial killer della quarta frazione, quando comunque gli undici punti della terza sirena erano un margine recuperabile. La capitana di Schio è salita così in cattedra, prima chiudendo ogni speranza di rientro e poi mettendo al sicuro il verdetto finale, rendendo così i minuti finali solo garbage time. In doppia cifra anche Sottana (16), mentre a Venezia non basta la buona prova di Henry (12pt+8rb).

SCHIO: Sottana-Anderson-Ress-Macchi-Yacoubou

VENEZIA: Dotto-Bagnara-Mc Callum-Ruzickova-Henry

SUPER ANDERSON, SCHIO AVANTI-Avvio shock per la Reyer, che dopo 3’, insegue già in modo netto: sono le due triple di Anderson, la bomba di Sottana e il canestro di Macchi a scrivere l’11-4 iniziale. Venezia fatica a reagire, Yacoubou prima e Anderson poi puniscono la difesa lagunare, incapace di trovare adeguate contromisure obbligando così coach Liberalotto al minuto immediato di sospensione sul meno tredici (17-4). Neanche la pausa frena però le orange: Anderson tocca quota undici nel proprio tabellino, Sliskovic si sblocca e il margine si fa sempre più elevato. Henry prova a svegliare le ospiti, ma il primo quarto è tutto per le padrone di casa che chiudono saldamente avanti 28-17. Carangelo dall’arco prova a rosicchiare qualche punto, ma è ancora Schio a dettar legge con Anderson e Gatti che portano il punteggio sul 34-20. Il decimo punto di Henry vale il meno dodici, ma la trama è sempre la stessa e la quarta tripla di Anderson ricaccia puntualmente indietro le orogranata. Liberalotto prova così a cambiare le carte, inserendo Penna sul parquet ed è una mossa che paga perché è proprio la numero ventidue insieme a Ruzickova a suonare la carica, firmando il rientro ospite fino al meno sei (37-31) che costringe Mendez al timeout. Quando la palla scotta, sono però le veterane a far la differenza: è la tripla di Macchi prima, seguita da un gioco dalla lunga distanza di Sottana poi a valere il 43-34 con cui le due squadre vanno al riposo.

MASCIADRI CHIUDE I CONTI, SCHIO 1-0-Ad inizio ripresa le due squadre si rispondono colpo su colpo, ma è ancora la solita Anderson a trovare la via del canestro col piazzato che da nuovamente undici lunghezze di margine (49-38). La neo entrata Carangelo replica da sotto, ma è il quattordicesimo punto di Sottana a tenere lontano le ragazze di Mendez. Mc Callum e Ruzickova rimpolpano il proprio tabellino, ma l’inerzia è sempre di Schio che col ventesimo punto di Anderson e il canestro da sotto di Yacoubou, fugge sul 57-46 dopo trenta minuti. L’ultima frazione si apre con la tripla di Masciadri, ma è Gatti a siglare i due punti della fuga, mandando a bersaglio il più sedici. Venezia arranca, Dotto prova a lanciare timidi segnali di reazione, ma è ancora una volta Masciadri a far gioire il pubblico del PalaCampagnola realizzando il 67-48. Torna a segnare anche Formica, ma è nuovamente la capitana del Famila a far volare via le proprie compagne fino al più ventuno che vale i titoli di coda su gara uno. Gli ultimi giri di lancette servono solo a decretare il punteggio finale di 79-55.

MVP BASKETINSIDE.COM: Anderson

Famila Wuber SchioUmana Venezia 7955 (28-17, 43-34, 57-46)

FAMILA WUBER SCHIO: Yacoubou I. 8 (4/7, 0/1), Gatti G. 8 (3/4), Sottana G. 16 (5/9, 2/2), Spreafico L. , Anderson J. 20 (4/8, 4/7), Masciadri R. 11 (3/5), Sliskovic I. 4 (2/3), Zandalasini C. (0/3), Ress K. 5 (1/4), Macchi L. 7 (2/5, 1/2), All. Martinez Mendez Miguel
UMANA VENEZIA: Henry A. 12 (5/11), Melchiori F. 4 (2/3), Carangelo D. 5 (1/1, 1/1), Porcu R. NE , Bagnara B. (0/1, 0/2), Dotto F. 8 (1/6, 2/4), Formica A. 4 (1/5), Ruzickova M. 12 (6/11), Mc Callum S. 8 (1/5, 1/6), Penna E. 2 (1/2, 0/1), All. Liberalotto Andrea

ARBITRI:Eduardo Ciano, Vincenzo Volpe, Leonardo Solfanelli
NOTE:  Famila Wuber Schio tiri da due 21/43 (48,8%), tiri da tre 10/17 (58,8%), tiri liberi 7/12 (58,3%), rimbalzi dif. 33, off 10, palle perse 15, rec. 13. Umana Venezia tiri da due 18/45 (40%), tiri da tre 4/14 (28,6%), tiri liberi 7/9 (77,8%), rimbalzi dif. 23, off 5, palle perse 13, rec. 16.

Fotogallery a cura di Marco Brioschi – Massimiliano Biffi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy