A1 SF G2 – Venezia fa il bis, Ragusa ancora domata

A1 SF G2 – Venezia fa il bis, Ragusa ancora domata

Umana Reyer Venezia – Passalacqua Ragusa 68-53 [2-0]

di La Redazione

Umana Reyer Venezia – Passalacqua Ragusa 68 – 53 (23-15, 44-29, 58-44, 68-53)

Con una parita di grandissima solidità difensiva e intelligenza cestistica, l’Umana Reyer si aggiudica anche Gara2 della serie di semifinale con la Passalacqua Ragusa e, con il 68-53 al Taliercio, andrà al PalaMinardi, a Pasquetta, a giocarsi la prima opportunità di centrare la finale.

Confermato sia il roster a referto (Anderson ancora indisponibile per il grave lutto che l’ha colpita), sia lo starting five orogranata (Carangelo, De Pretto, Steinberga, Sanders e Bestagno). Fin dalle prime battute, la protagonista è Sanders, che firma il 4-0 nel primo minuto di gioco. E fin dall’inizio l’Umana Reyer recupera rimbalzi offensivi (saranno 5 nel solo primo quarto), cercando di appoggiare il gioco nel pitturato. De Pretto mette la tripla del 9-4 al 3′, poi Bestagno allunga ulteriormente (11-4 al 4′), con Sanders che fa la voce grossa anche in difesa (recupero e stoppata in due azioni consecutive). Harmon prova a trascinare il recupero di Ragusa, che tocca anche il -3 (18-15 al 9′), ma Gorini completa subito un quarto da 4/6 da 3 punti di squadra e poi Gulich chiude dalla lunetta sul 23-15 i primi 10′.

La Passalacqua infila uno 0-5 per il 23-20 all’11’ e coach Liberalotto chiama subito time out. Alla ripresa del gioco, riprende a segnare anche Sanders, seguita da Gulich (27-20 al 12’30”), poi però Hamby infila il 29-27 al 14’30”. A questo punto, l’Umana Reyer alza decisamente il livello difensivo e, trascinata dalla solita Sanders e da Kacerik, riprende il +7 (36-29) al 16’30”. La panchina ospite prova a giocarsi la carta del time out, ma l’inerzia non cambia, con le due triple consecutive di Kacerik che costringono coach Recupido a fermare nuovamente il gioco dopo nemmeno due minuti: al 19′ è infatti 42-39, che diventa poi 44-29 grazie al contropiede concluso da Bestagno e alla terza stoppata della partita di Sanders.

Al ritorno in campo, una scatenata Harmon firma da sola un parziale di 2-10 (per l’Umana Reyer segna solo un canestro Steinberga) che porta il punteggio sul 46-39 al 23’30”, con pronto time out orogranata. Alla ripresa del gioco, Gulich segna dopo rimbalzo offensivo, ma Kuster risponde con la tripla del 48-42 a metà quarto. A questo punto, però, l’Umana Reyer alza decisamente il livello difensivo, con Ragusa tenuta a secco per cinque minuti esatti, comprese due infrazioni di 24”, fino ai liberi di Romeo per il 56-44. Nel frangente, la protagonista orogranata, in attacco, è una Gulich decisamente ispirata, poi le dà man forte anche Gorini, che inventa sulla sirena anche il sottomano del 58-44.

In avvio di ultimo periodo le difese hanno netta prevalenza sugli attacchi. Il punteggio si muove dopo oltre 2′ con Gianolla, poi Kacerik mette un’altra tripla per il 61-46 al 33’30”. A cavallo dei due quarti, in 10′, l’Umana Reyer subisce solo quattro punti, così bastano un libero di De Pretto e un canestro di Steinberga per raggiungere il 64-46 al 36’30”. Sono un paio di rimbalzi offensivi di Gulich a testimoniare che, ormai, Ragusa ha già la testa a Gara3, così, a più di due minuti dalla fine, c’è spazio anche per tutte le giocatrici non schierate fino a quel punto. In pieno garbage time, Bestagno mette due liberi, poi Formica segna l’ultimo canestro e finisce 68-53.

UMANA REYER VENEZIA: Bestagno* 9 (3/4, 0/1), Carangelo*, Gorini 7 (1/5, 1/1), Kacerik 12 (4/5 da 3), Crudo, De Pretto* 7 (0/1, 2/3), Steinberga* 9 (2/7, 1/2), Madera, Gulich 10 (3/6 da 2), Sanders* 14 (7/14 da 2), Macchi
Allenatore: Liberalotto A.
Tiri da 2: 16/41 – Tiri da 3: 8/15 – Tiri Liberi: 12/14 – Rimbalzi: 43 10+33 (Sanders 14) – Assist: 17 (Gorini 3) – Palle Recuperate: 3 (Kacerik 1) – Palle Perse: 16 (Steinberga 4)
PASSALACQUA RAGUSA: Romeo 8 (0/3, 1/3), Consolini*, Cinili 5 (1/5, 0/2), Formica 5 (1/2, 1/1), Harmon* 22 (10/16, 0/1), Gianolla 2 (1/2 da 2), Soli* 1 (0/0, 0/0), Bongiorno, Hamby* 5 (2/7 da 2), Kuster* 5 (1/8, 1/3)
Allenatore: Recupido G.
Tiri da 2: 16/45 – Tiri da 3: 3/10 – Tiri Liberi: 12/18 – Rimbalzi: 28 5+23 (Harmon 6) – Assist: 13 (Romeo 4) – Palle Recuperate: 9 (Cinili 2) – Palle Perse: 10 (Hamby 3)

Arbitri: Chersicla A., Radaelli R., Forni M.

Uff.stampa Umana Reyer Venezia

Fotogallery a cura di Marco Brioschi

Venezia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy