A1, SF Gara 3: Sottana show nel finale, Schio batte Ragusa e va in finale

Sottana sale in cattedra sul finire di gara, trovando i cinque punti che portano la formazione di Mendez in finale.

Finisce con Schio in mezzo al campo a far festa, tra i numerevoli applausi del PalaCampagnola. Una gara combattuta, intensa, in cui Erkic su tutte ha provato a regalare la finale alle ospiti. I suoi tredici punti, aggiunti ai 17 di Little, non bastano però per sbancare il parquet scledense, in cui la voce grossa in casa Famila ha principalmente due volti: il primo, quello di Jolene Anderson, top scorer con 17 punti. Il secondo quello dell’mvp Giorgia Sottana, determinante nelle battute finali con cinque dei suoi quattordici punti totali che di fatto han regalato la finale a lei e le sue compagne, che ora sfideranno Lucca per lo scudetto. Buonissime anche le prestazioni di Yacoubou (15pt+9rb) e Walker (11pt+10rb).

Schio: Sottana-Anderson-Zandalasini-Walker-Yacoubou

Ragusa: Gonzalez-Consolini-Erkic-Little-Brunson

ERKIC SUGLI SCUDI, RAGUSA AVANTI- E’un inizio di quelli a tutto gas, soprattutto dall’arco: Yacoubou e Anderson per Schio, Little ed Erkic per Ragusa s’iscrivono subito a referto con il 6-10 dopo due giri di lancette. Walker e Anderson firmano il controsorpasso sul 13-12 e con i due punti di Sottana, è più tre Famila. Botta e risposta tra Erkic e Yacoubou, ma è ancora la numero sette delle ospiti a far la voce grossa, insaccando il 17-16. Il finale è però tutto di marca Passalacqua: Consilini impatta in lunetta, poi è Gorini a convertire un rimbalzo offensivo nel 21-23 che manda in archivio il primo periodo. Anche l’inizio del secondo quarto è tutto di marca biancoverde, con Micovic e Nadalin che portano sul più cinque il punteggio sul tabellone, obbligando Mendez al timeout. Walker spinge Schio fino al meno uno (32-33), ma la replica di Nadalin e Little ricaccia a meno quattro la formazione di casa. Macchi e Sottana trovano il sorpasso dopo un lungo inseguimento, ma Erkic e Consolini hanno l’ultima parola sulla seconda frazione decretando il 37-40 dell’intervallo.

SOTTANA RISOLVE LA GARA, SCHIO IN FINALE-Dopo la pausa lunga, Schio sembra avere un’altra marcia, con cinque punti di fila che valgono il 42-42 sul cronometro. La partita sale di giri: Consolini e Sottana si rispondono da tre punti, ma sono Yacoubou prima e Walker poi a segnare il più quattro (51-47) che portano Lambruschi al timeout. Gonzalez spezza l’inerzia delle venete, ma una straordinaria Walker continua nel suo show offensivo, realizzando il 55-49. Ragusa però non molla e con il canestro di Little sulla sirena, si riporta a soli due punti di scarto, con il 57-55 dopo trenta minuti. Il quarto periodo parte con Brunson che impatta, ma la solita Anderson rimette davanti la squadra di casa. Le due squadre continuano a rispondersi colpo su colpo, con l’equilibrio in campo che tende a non svanire, con il 63-61 che apre gli ultimi cinque giri di lancette. Gatti segna il più quattro, ma Gorini trova un’autentica magia, per il 65-63. La parità la timbra Little, è suo il piazzato che vale il 67-67 a meno di due minuti dalla fine. Mendez rimette Masciadri, ma è Sottana a salire in cattedra con cinque punti di fila che valgono il 72-67 a tredici secondi dal termine. Little dalla linea della carità accorcia le distanze, ma la mano di Yacoubou non trema fissando in lunetta il definitivo 74-69.

MVP BASKETINSIDE.COM: Sottana

Famila Schio 74 Passalacqua Ragusa 69

Schio: Yacoubou 15, Gatti 9, Sottana 14, Battisodo ne, Anderson 17, Masciadri, Walker 11, Zandalasini, Ress 1, Macchi 7, Bestagno ne.

Ragusa: Consolini 8, Gorini 7, Valerio, Erkic 13, Ngo, Gonzalez 2, Nadalin 9, Little 17, Brunson 7, Micovic 7. All. Lambruschi

Fotogallery a cura di Marco Brioschi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy