A1, Torino: Marco Spanu, analisi del calendario e considerazioni sul roster

A1, Torino: Marco Spanu, analisi del calendario e considerazioni sul roster

Prime dichiarazioni del nuovo coach della Fixi Piramis Torino dopo l’uscita dei calendari ed il quasi completamento del roster della propria squadra.

Commenta per primo!

L’avventura della Pallacanestro Torino nel campionato di serie A1 femminile 2016/2017 inizierà ufficialmente il 2 ottobre contro la Reyer Venezia all’interno dell’Opening Day che si terrà a Lucca, una città con grande tradizione cestistica. Dopo l’esordio nella città toscana, la settimana successiva le torinesi sfideranno la neopromossa La Spezia sul parquet del PalaEinaudi di Moncalieri prima di iniziare il ciclo con le tre migliori squadre del campionato nelle successive quattro giornate: “Ad una prima occhiata dovremmo spaventarci – racconta coach Marco Spanuma dobbiamo pensare che in un campionato di dodici squadre tutte le partite hanno una storia a sé e rappresentano delle mini finali. Tutte le squadre possono vincere contro chiunque perché guardando i roster non sembrano esserci squadre materasso”. Dopo l’analisi del calendario, lo sguardo di coach Spanu si sposta sul roster che la società torinese ha allestito per affrontare al meglio la prossima stagione: “L’idea che ci ha guidato è stata quella di dare la fisicità alla squadra: Tivkic e Bruner hanno centimetri, stazza e grande cattiveria agonistica mentre la Davis può giocare in due posizioni da uno e due ed è dotata di grandissimo talento”. Il trio di straniere si innesta su un’ossatura italiana rinnovata quasi del tutto a parte Cordola e Quarta: “Abbiamo cercato di mixare giocatrici esperte e giovani promesse: Cordola Kacerik hanno disputato un ottimo europeo Under 20, Giacomelli (classe 1998) farà parte del gruppo, Marangoni arriva da una buona stagione a Parma e avrà la possibilità di ripetersi, mentre Gatti è una giocatrice che conosce bene il campionato”. Capitolo a parte per Alice Quarta che in estate ha vestito la maglia della nazionale italiana 3 contro 3 conquistando il pass per gli Europei: “Alice è l’unica rimasta del nucleo storico pertanto dovrà essere il punto di riferimento sia tecnico sia emotivo per tutta la squadra”. All’appello manca un solo tassello prima del raduno del 22 agosto a Torino.

Uff. Stampa Pallacanestro Torino

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy