A1- Umbertide, il recupero è senza storia. Spazzata via Priolo

A1- Umbertide, il recupero è senza storia. Spazzata via Priolo

Commenta per primo!

Acqua&Sapone Umbertide: Consolini 12, Gorini 8, Margaritelli 4, Ortolani, Dell’Olio 4, Dotto 14, Putnina 14, Black 8, Fontenette 10, Villarini 7, Santucci. All. Serventi

Trogylos Priolo: Vaccaro, Milazzo 12, Donvito 21, Zanetti, Morabito, Terranella 2, Gambuzza, Delcheva 2, Vinci, Quadarella. All. Coppa

Finale: 81-37 ( 24-10; 49-16; 62-29)

“Non c’è storia in questa città”.  Priolo non riesce  ad arrangiare praticamente nessuna nota del pentagramma umbertidese. Uno schiacciante 81-37 ha costretto la formazione siciliana a battere due volte a terra. Incontro che facilita nuovi esperimenti, con esiti più che soddisfacenti. Dell’Olio s’inserisce bene nel quadro di gioco; le giovanissime Villarini e Margaritelli rispondono con disincantata sfrontatezza alla chiamata di coach Serventi. Balza all’occhio il 4/4 dalla lunga distanza firmato Caterina Dotto, che ha orchestrato l’incontro da protagonista. Giornata dalle tinte positive per tutte le bianco-blu. Dopo un’ottima prova generale, il concerto è fissato per domenica 17 novembre. La Spezia, reduce da una stoica vittoria con Schio, attende impaziente la ciurma di Consolini.

Fotogallery a cura di Luca Berdini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy