A1 – Va a Lucca il derby del Palasammontana, Empoli ko

A1 – Va a Lucca il derby del Palasammontana, Empoli ko

Quarto successo consecutivo della formazione di Serventi che continua a scalare la classifica. All’Use non bastano Mathias e Calamai

di Fabrizio Tonelli

Lucca vince il derby al Palasammontana (62-76), allunga a 4 la striscia di vittorie (di cui tre in trasferta) e risale in classifica fino al 5° posto (è in vantaggio nello scontro diretto con Napoli, che ha gli stessi punti delle toscane). Empoli, nonostante una prestazione generosa, resta in partita ma non dà mai l’impressione di poter mettere le mani sulla gara, neanche quando acciuffa il pareggio a metà del secondo quarto. Anzi, scampato il sorpasso, è proprio da quel momento che Gesam Gas&Luce si stacca, con un break che le consentirà di gestire l’incontro, dominato soprattutto sul piano fisico e sotto i tabelloni (54 a 38 il saldo dei rimbalzi).

Ma è stata comunque una prestazione con luci e ombre quella della formazione di Serventi, che pur avendo approcciato bene la gara poi ha commesso troppi errori, sbagliando dalla lunetta (20/35) e perdendo troppi palloni (20). Soprattutto dopo l’intervallo lungo Le Mura si è disunita, ha giocato in modo confuso con una serie di errori banali e di palle perse, che Empoli dal suo canto ha sfruttato solo in parte, con due canestri di Mathias che hanno portato l’Use a -6. Poi i canestri di Vaughn (il prino dopo 4’25”) hanno spezzato il digiuno e Lucca ha ripreso il largo portandosi a +14. Treffers, nonostante qualche errore di troppo, ha chiuso con 12 punti e 13 rimbalzi, Doppia doppia, l’ennesima anche per Graves, 13 e 14, top scorer Vaughn con 19 punti e 9 rimbalzi. 13 punti e 5 assist per il capitano Gatti. Doppia doppia in casa Use per Mathias, 14 e 11, mentre ha deluso l’americana Huland, che non è riuscita a dare il contributo sperato da Cioni. Buona invece la prestazione di Calamai, oltre a quella di Pochobradska.

Il successo è importante per la formazione di Serventi, dato che la gara dopo la sosta è sempre rischiosa, il trend resta positivo e la squadra sembra destinata a crescere e a recitare un ruolo non certo di comprimaria nella seconda parte della stagione. Empoli ha fatto vedere di avere carattere, di essere migliorata nel modo di stare in campo: ora è necessario che cresca il contributo di alcune giocatrici per poter aumentare il numero di vittorie.

Due canestri di Graves inframezzati da una tripla di Gatti sembrano mettere la gara sul binario biancorosso ma non è così, perché Empoli reagisce, ha carattere e Lucca, pur dominando sotto i tabelloni, sbaglia troppi tiri e anche dalla lunetta è imprecisa. Giocando in modo meno frenetico e con più testa rispetto alle precedenti uscite l’Use riesce a restare a contatto. ci sono i punti di Huland e Brunelli e poi il canestro di Calamai del -1 (14-15) prima che Vaughn chiuda i conti del primo quarto.

Si riparte e il gioco è spezzettato dai fischi arbitrali per contatti anche veniali- La tripla di Ravelli porta Gesam sul +6, ribadito poi da Treffers, ma Pochobradska non ci sta e al 14′ con una bomba riporta Empoli a -1. Vaughn e Treffers provano a spingere di nuovo Le Mura, ma Calamai al 16’06” dalla lunetta firma il 31 pari. Le ragazze di casa hanno anche l’opportunità di passare in vantaggio ma la sprecano e allora Lucca infila un parziale di 9-0 e dopo i liberi di Madonna la terza tripla di Ravelli contro la zona di Cioni manda le squadre all’intervallo lungo sul punteggio di 33-43.

Use Scotti Rosa Empoli – Gesam Gas&Luce Lucca   62-76 (14-17, 33-43, 45-59).

EMPOLI: Rosellini, Calamai 10, Madonna 4, Chiabotto ne, Pochobradska 15, Lucchesini, Francalanci ne, Manetti ne, Narviciute 5, Brunelli 6, Huland 8. Mathias 14. Coach Cioni.

LUCCA: Vaughn 19, Orazzo 9, Gatti 13, Reggiani, Ngo Ndjock 1, Graves 13, Ravelli 9, Cibeca ne, Salvestrini ne, Treffers 12. Coach Serventi.

ARBITRI: Salustri di Roma, Bettini di Faenza, Bernardo di Caserta.

NOTE: uscita per 5 falli Huland al 38’13”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy