A1- Vigarano è costretta a inchinarsi: al PalaVesuvio è Petronyte show!

A1- Vigarano è costretta a inchinarsi: al PalaVesuvio è Petronyte show!

Commenta per primo!

Seconda giornata di campionato e la Saces Mapei Givova è chiamata a confermare la bella prestazione della settimana prima contro San Martino di Lupari. Gli occhi dei tifosi sono tutti sulla nuova arrivata, Noelle Quinn, che insieme a Burdick e Petronyte rappresenta il nuovo trio di straniere a disposizione di Ricchini. Al loro fianco per la prima contesa ci sono Pastore e Bocchetti in un quintetto che ha nella tecnica e nell’energia le caratteristiche principali. Il primo quarto esprime chiaramente i piani partita dei due allenatori con coach Ricchini ad appoggiare il gioco vicino a canestro e Savini a chiedere alle sue di accorciare i tempi delle azioni. Niente da stupirsi allora se al termine del quarto il pivot lituano in maglia Dike abbia già realizzato 18 punti e catturato 8 rimbalzi con una valutazione che segna addirittura 34! Dall’altra parte è una splendida Vigarano che corra e tira consentendo ad Orrange di metterne 11 e di concludere il quarto con un devastante 63% da tre punti. Il quarto si chiude su un pirotecnico 27-25 con il pubblico in festa. La seconda frazione vede la definitiva esplosione di Orrange (17 alla fine del tempo) e Tognalini (10) che spingono Vigarano al massimo vantaggio del 31-40 di metà quarto. L’ingresso di Fassina ridà fiato ed energia alla Saces Mapei Givova che ritorna a ragionare grazie a Pastore e limita il passivo sul 41-49.

Il secondo tempo è di pura energia perché la Dike sa di dover stringere le maglie in difesa e le ragazze di Ricchini partono con l’atteggiamento giusto. Bocchetti è straordinaria a mettere tre bombe che incendiano il PalaVesuvio e siglano il sorpasso (60-57) che gira la partita definitivamente. E’ il canestro di pura classe di Pastore nel traffico della difesa Vigarano che chiude il quarto sul 63-62. Gli ultimi dieci minuti hanno una sola padrona: Gintare Petronyte che segna stoppa, corre, capitalizza gli assist di Quinn e chiude la partita con un incredibile tabellino di 33 punti, 21 rimbalzi ed il record di 57 come valutazione! Finisce la partita sul 79-67 per la gioia dei mille del PalaVesuvio. Da segnalare come unica nota negativa della serata l’infortunio ad Ostarello salutata all’uscita dallo sportivo pubblico napoletano con un grande applauso.

Saces Mapei Givova Dike Napoli-Meccanica Nova Vigarano 79-67

Saces Mapei Givova: Minichino 1, Fassina 8, Moretti ne, Pappalardo ne, Bocchetti 18, Ceccarelli 0, Pastore 6, Giuseppone ne, Burdick 4, Petronyte 33, Narviciute 0, Quinn 9.

Pall. Vigarano: Vespignani 2, Capoferri ne, Ciarciaglini ne, Nicolodi 2, Tognalini 16, Crudo 6, D’Allie 10, Cigliani 0, Vian 0, Ostarello 17, Orrange 14.

Fotogallery a cura di Antonello Conte

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy