A1 – Vittoria al fotofinish per Lucca contro Vigarano

A1 – Vittoria al fotofinish per Lucca contro Vigarano

Gesam Gas&Luce Lucca – Meccanica Nova Vigarano 64 – 62

di La Redazione

Gesam Gas&Luce Lucca – Meccanica Nova Vigarano 64 – 62 (17-17, 30-30, 46-48, 64-62)

 
GESAM GAS&LUCE LUCCA: Vaughn* 13 (6/15 da 2), Orazzo 11 (1/7, 3/6), Gatti* 8 (2/5, 0/5), Reggiani 2 (0/1 da 3), Ngo Ndjock, Graves* 12 (5/9 da 2), Ravelli* 6 (0/2, 2/6), Cibeca NE, Salvestrini NE, Treffers* 12 (5/10, 0/1)
Allenatore: Serventi L.
Tiri da 2: 19/48 – Tiri da 3: 5/19 – Tiri Liberi: 11/20 – Rimbalzi: 49 19+30 (Graves 19) – Assist: 12 (Gatti 6) – Palle Recuperate: 2 (Gatti 1) – Palle Perse: 20 (Gatti 6)

 
MECCANICA NOVA VIGARANO: Fitzgerald* 15 (4/10, 1/4), Natali, Lavezzi NE, Nativi, Bocchetti* 4 (0/5, 1/6), Miccoli* 8 (1/4, 2/3), Gilli 3 (1/4, 0/1), Fabbri 4 (2/4 da 2), Bolden* 23 (3/7, 4/8), Rakova* 5 (2/7, 0/2)
Allenatore: Andreoli L.
Tiri da 2: 13/44 – Tiri da 3: 8/26 – Tiri Liberi: 12/19 – Rimbalzi: 29 10+19 (Rakova 10) – Assist: 6 (Fitzgerald 3) – Palle Recuperate: 3 (Fitzgerald 1) – Palle Perse: 8 (Bocchetti 2)
Arbitri: D’Amato A., Lanciotti V., Frosolini I.

Torna al successo la Gesam Gas & Luce e lo fa al termine di una gara combattuta e a tratti ben giocata da entrambe le squadre. In casa Le Mura è ancora super Graves (12 punti e 19 rimbalzi) ma sono 3 le lucchesi in doppia doppia Treffers (12+17) e Vaughn (13+10). Vigarano si lustra gli occhi per la grande prova, seppur inutile, di Bolden 23 punti.

La cronaca
Bel primo quarto tra Lucca e Vigarano con le due formazioni che fanno valere principalmente i propri punti di forza, le biancorosse il fisico ed i rimbalzi, le ospiti la pressione difensiva e il gioco in velocità. Inevitabile che dopo 10 minuti il punteggio sia in perfetto equilibrio sul 17-17.

La partita nel secondo quarto cambia faccia, Vigarano che aveva solo accennato ad inizio partita il pressing tutto campo, alza l’intensità per tutto il quarto e manda in tilt l’attacco lucchese. Il punteggio si abbassa inevitabilmente e le emiliane danno la sensazione di poter scappare sul 24-29 ma Lucca non si fa intimorire e sulla sirena di fine tempo è Vaughn a fissare il punteggio di metà partita sul 30 pari. Al rientro dagli spogliatoi Lucca parte forte e piazza un allungo di 7 punti che costringe coach Andreoli a fermare il gioco. Vigarano rientra subito nel punteggio grazie a due triple di Bolden e la partita torna ad essere fatta di sorpassi e controsorpassi a 1.05 dal termine ancora Bolden da 3 punti dà il 46-48 che obbliga Serventi al time-out. Non succede più niente e allora si va agli ultimi 10 minuti con le ospiti sopra di due lunghezze. La gara si fa nervosissima e l’aggressività di Vigarano porta le ospiti a spendere il bonus in meno di 3 minuti, le biancorosse ne approfittano solo in parte e a metà partita è 57-52. La squadra di coach Andreoli non a caso è una delle più in forma del torneo e riesce a non staccarsi mai dalla gara, anzi a 24 secondi dalla sirena avrebbe anche il pallone del possibile pareggio/vittoria nelle mani giuste, quelle di Fitzerald, ma Gatti la stoppa. È la giocata che manda i titoli di coda, 64-62 il finale.

Il commento
A fine gara è coach Serventi a commentare l’incontro “Non li volevamo fare correre e ci siamo riusciti. Sono una squadra con tanto entusiasmo e buone mani per fare canestro, siamo riusciti ad esempio a contenere Bocchetti ma abbiamo sofferto Bolden, poi abbiamo perso troppi palloni, Comunque dopo due sconfitte all’ultimo secondo e la vicenda Napoli era importante vincere e ci siamo riusciti, faccio i complimenti alle ragazze che hanno vinto una gara non semplice e sono state brave a chiuderla.”

Sull’ultima difesa su Fitzerald di Gatti “Ho grandissima stima di Giulia, pretendo tanto da lei, è il mio e il nostro capitano e sicuramente l’anima della squadra, può fare qualche errore ma alla fine è una giocatrice che ci mette sempre la faccia e ci aggiusta tante situazioni. Sono contentissimo di averla in squadra e anche oggi è stata determinante a spingere la squadra nei momenti difficili.”
Sullo striscione dei tifosi a lui dedicato “Ringrazio i Baluardi, i Followers e tutti i tifosi che ci sostengono sempre. Lo striscione (ride) non me lo aspettavo ma ovviamente mi ha fatto tanto piacere. Tengo molto ai nostri tifosi e sento il loro affetto. Nel 2019 in un mondo fatto molto di orticelli, condividere le cose come sono abituato a fare e trovare persone con così tanta sensibilità non è banale e a me fa molto piacere.”

Uff.Stampa Basket Le Mura Lucca

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy