A1- Difesa e carattere, Lucca piega Napoli 70-57

A1- Difesa e carattere, Lucca piega Napoli 70-57

La capolista parte forte, con grande intensità. Poi c’è il ritorno della Dike ma Le Mura mantiene fino in fondo il controllo della gara e del risultato

Commenta per primo!

L’intensità difensiva, l’aggressività sulle avversarie, la determinazione sui due lati nel campo nel primo tempo. La forza del gruppo, il carattere, la reciprocità negli aiuti nella ripresa. Sono queste le doti che il Basket Le Mura Lucca ha messo sul parquet nel corso dei 40 minuti contro la Saces Mapei Napoli. Doti che hanno consentito alla squadra guidata da Mirco Diamanti – anche in una serata in cui non è stata particolarmente brillante in attacco – di conquistare la vittoria numero 17 in 18 gare di campionato e di mantenere da sola il comando della classifica.

Il primo quarto di Gesam Gas&Luce è stato una lezione di difesa, da vero e proprio manuale. Napoli in questo frangente non riusciva nemmeno ad arrivare al tiro o quando ci arrivava aveva le idee talmente confuse da fallire la conclusione. Una pressione asfissiante, una gabbia che si è chiusa intorno a Petronyte, la giocatrice più temuta da Lucca, hanno lasciato a Napoli nei primi 10 minuti la miseria di 4 punti. Mentre dall’altra parte Diamanti ha trovato modo di mandare in campo anche l’ultima arrivata, Maria Laterza, che ha messo proprio sul filo della sirena del primo quarto il suo primo canestro con la maglia di Lucca (15-4).

Il secondo tempino è più spettacolare, Bocchetti e Templari si sfidano dalla grande distanza ciascuna realizzando 3/3, Le Mura trova punti importanti da Pedersen e allunga fino al 40-24 dell’intervallo lungo. Sembra destino assistere a un monologo della capolista, ma non è così anche se in avvio di terzo quarto Harmon, meno efficace di altre volte al tiro, ruba due palloni e vola in contropiede. Poi però una tripla scalda la mano di Quinn che mette 10 punti in un baleno riaprendo il match. Lucca ha cento vinto, in un momento di difficoltà, con Wojta che non trova mai la via del canestro e soffre anche in difesa, trova 5 punti di Crippa, poi Pastore firma il 53-46 a fine terzo quarto.

Gesam parte bene anche nell’ultima frazione, con una palla rubata da Templari che in contropiede mette due punti. Poi c’è un canestro di Petronyte, ma subito dopo quasi allo scadere dei 24″ dall’angolo Pedersen trova un gioco da 3 che riporta Lucca a +10. Harmon e Reggiani infilano altri punti e poi sul 61-52 (canestri di Burdick e Petronyte) è una tripla di Dotto a ridare il vantaggio in doppia cifra alla capolista, che chiude il match in assoluto controllo.

Una vittoria ampiamente meritata, dato che Lucca ha sempre condotto la gara, dimostrando di poter avere contributi importanti anche dalla panchina, con Templari e Reggiani, mentre l’inserimento di Laterza è appena agli inizi.

Napoli è stata stordita in avvio dalla pressione difensiva, dall’approccio alla gara di Lucca e ha provato a rientrare in partita, senza però riuscire a incrinare la fiducia e la consapevolezza della squadra di casa.

A fine partita coach Diamanti non può che essere soddisfatto: “Non possiamo pensare di poter giocare ogni gara al massimo – dice – non è possibile avere sempre tutte le giocatrici al 100%: Mi conforta il fatto che anche in una serata in cui alcune non sono state brillante, altre abbiano compensato mettendosi in evidenza. Questa è davvero la forza della nostra squadra, trovare ogni volta qualcuna che fa qualcosa di importante. Napoli è tornata a -7? In campo ci sono anche gli avversari, sapevamo che non sarebbe stato facile, ma abbiamo dimostrato ancora una volta di essere una squadra matura”.

Gesam Gas-Dike Napoli: 70-57 (15-6; 40-24; 53-46)

GESAM GAS&LUCE LUCCA: Viale ne, Templari 13, Dotto 7, Wojta , Reggiani 4, Harmon 12, Crippa 14, Gaeta ne, Mandroni ne, Pedersen 17, Laterza 3, Gatti . All. Diamanti

DIKE NAPOLI: Fassina , Carta 7, Pappalardo ne, Bocchetti 12, Ceccarelli ne, Pastore 6, Burdick 9, Petronyte 11, Narviciute ne, Quinn 12. All. Ricchini

Arbitri: Saraceni (BO), Gagno (TV), Stoppa (FE).

Fotogallery a cura di Roberto Liberi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy