A1 – L’ex Wojta punisce Lucca, Broni esulta

A1 – L’ex Wojta punisce Lucca, Broni esulta

Le lombarde vincono contro la squadra campione d’Italia, trascinate dall’americana che realizza 26 punti. Gesam Gas deludente con le straniere inconcludenti

Commenta per primo!

L’amata ex Julie Wojta castiga Lucca e regala a Broni il successo di prestigio nell’Opening Day di Ragusa. La squadra di Sacchi si ripete a distanza di un anno: dodici mesi fa superò Napoli causando l’esonero di Ricchini, stavolta batte addirittura la formazione scesa in campo con il tricolore sul petto. Vince 67-55 con pieno merito Broni, le lombarde hanno sempre tenuto in mano le redini del match, hanno saputo rintuzzare il tentativo delle Mura di mettere il naso avanti a metà del terzo quarto e hanno ripreso un parziale che ha consentito loro di gestire con tranquillità gli ultimi minuti, in cui solo le iniziative isolate di Battisodo hanno evitato a Lucca un passivo maggiore. Hanno stravinto la lotta ai rimbalzi (48-30) tirando con percentuali migliori rispetto a Gesam.

Dicevamo di Wojta. L’americana che tanta parte ha avuto nello scudetto di Lucca (in garatre di finale contro Schio fu protagonista dell’azione che regalò alle toscane il supplementare, poi vinto) sfodera una prestazione di grande sostanza, che va addirittura al di là dei 26 punti realizzati, senza che le biancorosse abbiano trovato l’antidoto giusto per arginarla.

Così a Lucca non è bastato prendere le misure all’americana Lee, protagonista all’avvio e poi spesso raddoppiata, per contenere Broni, che ha chiuso il primo quarto avanti 18-10 e il secondo 29-23, con Gesam Gas che ha ben poco dalle sue straniere (oltre all’assenza di Striulli, che sicuramente si è fatta sentire).

Nel terzo quarto la formazione di Barbiero sembra in grado di rimettersi in partita, approfittando di qualche errore di troppo di Broni, ma è solo un fuoco di paglia. Ci pensa Ravelli a suonare la carica e si va sul 44-39 al mini-intervallo. In apertura di ultimo tempino Wojta e Moroni spingono Broni al +12, 51-39. Lucca annaspa, non trova soluzioni e dopo il ko in Supercoppa con il Famila Schio subisce anche la prima amarezza in campionato.

Broni può legittimamente esultare e fa festa insieme ai suoi tifosi, Lucca è tutta un’altra cosa rispetto alla squadra che il 7 maggio scorso aveva vinto lo scudetto.

Tabellino.

Pall. Femm. Broni – Gesam Gas Le MuraLucca 67-55 (18-10, 29-23, 44-39)

BRONI: Moroni 7, Wojta 26, Ravelli 11, Premasumac 8, Lee 7, Costa ne, Pavia ne, Strozzi ne, Castello 1, Baldan ne, Fusari 3, Gatti 4. All. Sacchi.

LUCCA: Battisodo 20, Drammeh 3, Roberts 10, Crippa 7, Udodenko 7, Melchiori 4, Striulli ne, Tognalini 2, Brunetti 2, Salvestrini ne, Nicolodi. All. Barbiero.

ARBITRI: Cappello, Marziali, Bettini.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy