A1- Lucca dà spettacolo anche contro Venezia: 69-59

A1- Lucca dà spettacolo anche contro Venezia: 69-59

Primo tempo superlativo della capolista trascinata da Dotto, Crippa e Harmon e arriva il ventesimo successo in ventuno partite. Vano il tentativo della Reyer di rientrare in gara nell’ultimo quarto

Va in onda lo spettacolo biancorosso al Palatagliate. Uno show fatto di ritmo, intensità, di pressione difensiva, determinazione e carattere. E a pagarne lo scotto stavolta è l’Umana Venezia, priva di Fontenette, travolta nel primo tempo (38-18) e poi tenuta a distanza da Gesam Gas&Luce Lucca, che chiude 69-59 con due canestri di due delle protagoniste della sfida: Francesca Dotto (che firma i 2 punti in rovesciata) e Jillian Harmon.

La prima partita del ciclo di March Madness del Basket Le Mura va in archivio con grande soddisfazione per il team del coach Mirco Diamanti. Nella serata in cui Gesam Gas dà una netta sensazione di superiorità nei confronti della Reyer arriva anche la sconfitta interna di Ragusa a opera di Napoli. E così il volo di Lucca continua: 20 vittorie in 21 partite e a 5 turni dalla fine della regular season 4 punti di vantaggio sulla coppia Schio-Ragusa.

Ma la gara contro Venezia racconta anche altre cose. Le Mura è ormai una squadra matura, consapevole delle proprie possibilità. che entra in campo sempre con grande fiducia, aggredendo partita e avversaria per mettere subito le cose in chiaro. Poi nei momenti di difficoltà, quando fa più fatica a trovare il canestro, si affida alla sua proverbiale difesa per tenere a debita distanza la rivale di turno.

Succede così anche contro l’Umana, succede sull’asse Dotto-Crippa-Harmon, circostanza che conferma una volta di più come in ogni partita Gesam trovi protagoniste diverse. Se a Orvieto mvp era stata Pedersen, che oltre a catturare rimbalzi e a segnare si era messa al servizio della squadra, stavolta sono state la play, il capitano e la straniera con tre passaporti a guidare la squadra al successo in una serata in cui è stato inferiore il contributo delle due americane.

Diamanti schiera al via il solito quintetto, Dotto, Crippa, Wojta, Harmon, Pedersen. Liberalotto, senza l’infortunata Fontenette, risponde con Carangelo, Christmas, Pan, Sandri e Ruzickova. Ispirata dalla regia di Francesca Dotto, Le Mura va ripetutamente a canestro con Crippa e Harmon e infila un parziale di 10-0 che fissa il punteggio sul 20-6 prima del canestro di Caterina Dotto che chiude il quarto.

In avvio di secondo tempino ci sono due canestri di Ruzickova, poi Harmon e Crippa riprendono a perforare la retina. Arriva anche una tripla di Francesca Dotto cui subito dopo viene fischiato il terzo fallo e dopo un’altra tripla, di Templari, Crippa si fa male alla caviglia e deve uscire. Venezia potrebbe approfittarne, ma non ci riesce, all’intervallo lungo è 38-18 per Lucca.

Che si ripresenta con i canestri di Wojta e Harmon, poi al 24′ Pedersen firma il massimo vantaggio della capolista: 50-24. Una tripla di Pan prova a svegliare Venezia, escono Dotto e Harmon, Lucca cala un po’ di intensità, abbassa i ritmi e l’Umana infila un parziale di 17-6 per il 56-41 del terzo quarto. con la capolista che fatica in attacco e sbaglia anche facili canestri con le sue americane.

Nell’ultimo tempino 7 punti di Christmas, una tripla di Pan e due canestri di Ruzickova riportano la Reyer a -8 (65-57). Ma è troppo tardi, a 2’33” dalla sirena Lucca mantiene il controllo della gara, gira un paio di viti in difesa e poi Francesca Dotto, dopo un paio di tentativi falliti, in penetrazione realizza in rovesciata il canestro che chiude i conti.

Ecco a fine gara il commento di coach Diamanti: “Abbiamo giocato bene una partita che temevamo, che era una verifica. Dopo quello che di buono avevo già visto a Orvieto, ho avuto la conferma che il periodo più difficoltoso è passato. Stasera la squadra è stata lucida, attenta, ha gestito il ritmo, ha fatto tutto quello che avevamo preparato. A un certo punto abbiamo calato l’intensità e Venezia ha provato a recuperare, ma siamo stati sempre in controllo e non abbiamo mai rischiato di compromettere una partita in cui siamo stati in vantaggio dall’inizio alla fine”.

Il tabellino:

Lucca-Venezia: 69-59 (20-8; 38-18; 56-41)

Gesam Gas&Luce: Viale ne, Templari 6, Dotto 12, Wojta 4, Reggiani 4, Harmon 24, Crippa 13, Gaeta ne, Laterza, Mandroni ne, Pedersen 6, Gatti . All. Diamanti

Umana Reyer Venezia: Carangelo 8, Christmas 19, Pan 9, Bagnara , Sandri, Formica 2, Ruzickova 14, Dotto 5, Zecchin ne, Cubaj 2. All. Liberalotto

Arbitri: Galasso (SI), Di Toro (PG), Sansone (LT)

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy