A1F: presentato il CUS Cagliari versione 2013-2014

A1F: presentato il CUS Cagliari versione 2013-2014

Commenta per primo!

Si è svolta questa mattina, presso la sala stampa del complesso di “Sa Duchessa”, la conferenza stampa di presentazione della stagione sportiva 2013-2014 del CUS Cagliari.

La compagine isolana, al terzo anno consecutivo nella massima serie, si presenta ai nastri di partenza della A1 femminile con svariati movimenti di mercato all’attivo, in entrata come in uscita.

Novità innanzi tutto al timone: allenatore della squadra è stato nominato Antonello Restivo, volto fra i più noti nel panorama cestistico isolano e non solo, già allenatore di Russo e Olimpia Cagliari, oltre che della Silver Porto Torres.

L’ex tecnico di Gualdo Tadino e Catanzaro potrà contare su un roster rinnovato, ma certo pronto alla ennesima sfida del massimo campionato femminile nazionale.

Alla presenza di stampa e addetti ai lavori, numerose personalità della politica e del mondo dello sport hanno partecipato all’incontro di lancio del CUS versione 2013-2014. Parole importanti ha speso Adriano Rossi, presidente del Centro Universitario Sportivo cagliaritano, che ha rimarcato “che la società è un’associazione dilettantistica, cosa di cui bisogna sempre tener conto“. Se è vero che la dirigenza e i consiglieri meritano un plauso per gli sforzi e il coraggio nell’affrontare la nuova stagione “nonostante le difficoltà“, dal numero uno cussino arriva pure una richiesta “di aiuto supplementare” all’indirizzo del comune.

Sulla stessa falsariga si sono espressi gli altri presenti, a partire da Gianfranco Fara, presidente CONI regionale, che ha rimarcato “l’attività del CUS in diverse discipline e le numerose manifestazioni internazionali ospitate di recente nella zona, dal tiro con l’arco al golf“.

Gli altri relatori si sono soffermati sui temi della visibilità su scala nazionale dei marchi di Cagliari e regione Sardegna, e infine il presidente della FIP sarda Bruno Perra ha ricordato che “esserci sempre, a tre anni dalla scommessa della massima serie, significa che è andata bene. Ci sono state poche vittorie della prima squadra, ma i numeri del settore giovanile sono importantissimi ed è un gran momento anche per i tecnici sardi“.

Fra un intervento e l’altro non è mancata l’occasione di presentare giocatrici, staff e sponsor, con l’augurio – condiviso da tutti i presenti – di un anno sereno con Cagliari salva il prima possibile.

La palla a spicchi femminile dà appuntamento a tutti gli appassionati isolani per sabato 12 e domenica 13 ottobre al Palazzetto di Via Rockefeller, con lo spettacolo dell’Opening Day.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy