A2 – Albino sconfitta sul campo di Vicenza

A2 – Albino sconfitta sul campo di Vicenza

VelcoFin InterLocks Vicenza – Fassi Albino 58 – 46

di La Redazione

VelcoFin InterLocks Vicenza – Fassi Albino 58 – 46 (21-9, 33-22, 45-39, 58-46)

VELCOFIN INTERLOCKS VICENZA: Matic 6 (3/6 da 2), Chicchisiola* 2 (1/7 da 2), Destro, Monaco 14 (4/6, 2/5), Colombo* 4 (1/8 da 2), Destro, Mioni NE, Gamba NE, Ferri* 13 (6/8 da 2), Santarelli* 11 (1/3, 3/6), Zanetti* 8 (4/11 da 2), Sartore NE
Allenatore: Corno A.
Tiri da 2: 20/49 – Tiri da 3: 5/12 – Tiri Liberi: 3/10 – Rimbalzi: 37 9+28 (Monaco 8) – Assist: 22 (Santarelli 7) – Palle Recuperate: 12 (Zanetti 5) – Palle Perse: 15 (Squadra 3) – Cinque Falli: Chicchisiola
FASSI ALBINO: Iannucci* 23 (7/14 da 2), Agazzi 2 (1/1 da 2), Silva*, Panseri* 4 (2/5, 0/1), Bonvecchio NE, Gionchilie NE, Valente* 5 (2/6 da 2), Brcaninovic* 8 (0/11, 2/7), Pintossi 2 (1/4 da 2), Peracchi 2 (1/3 da 2)
Allenatore: Stibiel G.
Tiri da 2: 14/46 – Tiri da 3: 2/9 – Tiri Liberi: 12/15 – Rimbalzi: 41 11+30 (Brcaninovic 10) – Assist: 8 (Brcaninovic 3) – Palle Recuperate: 6 (Iannucci 2) – Palle Perse: 20 (Brcaninovic 5)
Arbitri: Secchieri D., Andretta A.

Vittoria bella e meritata di VelcoFin Interlocks su Fassi Albino, sceso in campo senza capitan Bonvecchio, ma con una Iannuzzi superlativa, autrice di 9/9 ai tiri liberi e di 7/14 al tiro da fuori. Vicenza ha vinto di squadra sciorinando il più effevescente gioco dell’anno nel primo e quarto periodo: bene il tiro da tre e tanti – finalmente! – contropiedi a superare la zonaccia che mister Stibel ha schierato per quasi tutta la partita; alla quale Corno ha risposto con una difesa individuale strepitosa per aggressività e chiusure sui tagli. Moltissimi sono gli spunti positivi da cui partire, ma ci permettiamo di cominciare facendo un nome, quello della capitana. Lucia Ferri ha giocato in modo straordinario francobollando Brcaninovic, il pericolo numero uno dell’Albino, disinnescandolo; mette a referto un ottimo 6/8 al tiro e fa suoi 6 rimbalzi. Il 2/18 al tiro della temuta ex trova grandissimi meriti nella giocatrice padovana, alternata benissimo da Zanetti e Chicchisiola, quest’ultima autrice di una grande prestazione difensiva come non capitava da tempo. Accanto a loro una super Santarelli: 40 lucidi minuti in campo e tanta sostanza. E poi Monaco, incontrastata dominatrice dell’ultimo periodo: 5/7 dal campo per la scatenata Federica che ha segnato tutti i punti decisivi per riallontanare le bergamasche che si erano fatte minacciose. Un elogio particolare a Ivona Matic al rientro dopo l’infortunio. Nell’unico momento in cui Albino si è fatto sotto sul 38-36 e sul 40-38, è stata proprio la giocatrice croata a segnare 4 punti importantissimi e nei 15 minuti giocati ha preso 4 rimbalzi e 2 recuperi. La partita ha visto sempre in testa Vicenza che chiude brillantemente 21-9 il primo quarto nel quale domina Santarelli, autrice di un 3/3  strappa applausi dalla lunga distanza. Buono anche il secondo che termina sul 33-22. Nel terzo quel che non ti aspetti. Anche per merito di Brcaninovic che segna i suoi unici canestri da fuori- 6 punti con 2 bombe- Albino si riporta sotto fino a due punti, come detto. Vicenza reagisce chiudendo avanti di 6 sul 45-39. Al 2° minuto il punteggio mostra 48-45 per la squadra di casa e qui entra in gioco sua maestà Monaco che chiude i conti. E come domenica scorsa contro Ponzano la squadra non si fa prendere dall’ansia e porta a casa il risultato giocando con raziocinio e sprecando poco. Finiamo con una piacevole pennellata. In un orario inusitato come le 16.00 sono accorsi alla partita tanti giovanissimi degli Istituti comprensivi 7 e 9 e dell’Associazione atletica Leggera Vicentina ragazzi diversamente abili; e le ormai celebri Fiamme Biancorosse sono state encomiabili nel tifare per la squadra del cuore.

Uff.Stampa Velcofin Vicenza

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy