A2- Alpo corsara a Castelnuovo Scrivia

A2- Alpo corsara a Castelnuovo Scrivia

Commenta per primo!

Brutto passo falso interno per l’Eco Program che cede i due punti all’Ecodent Alpo Villafranca che, alla lunga, ha saputo far valere la propria superiorita’, soprattutto fisica. Castelnovesi finalmente al completo, con il recupero di D’Amico, seppur ancora incerottata e precauzionalmente in panchina all’inizio, che si aggiunge a quello, gia’ avenuto a Pordenone, di Palacios. Gara caratterizzata, in avvio, da parecchi errori e palle perse da ambo le parti, con il punteggio, basso, che resta comunque in equilibrio; il primo strappo arriva dalle padrone di casa che frazie alle triple di Bergante, Palacios e Vitari guadagna qualche lunghezza di vantaggio (15-10) prima di chiudere il quarto sul 15-12. Sullo slancio le giocatrici di Balduzzi sembrano poter scappare via, grazie ad un altro mini-break (5-0), ma il magic moment di Gabba e compagne ha vita breve anche perche’ cominciano presto ad esserci problemi di falli (Algeri e Vitari in particolare); Villafranca non tira con percentuali particolarmente brilanti ma grazie ai viaggi in lunetta ed ai molti rimbalzi offensivi catturati (18 alla fine contro i soli 3 del Bcc) rientra in partita impattando appena prima della sirena (25-25 al 20?). Dopo l’intervallo l’Eco Program sembra risentire, dal punto di vista psicologico, della rimonta subita e fatica parecchio a trovare i giusti meccanismi in fase offensiva; e’ Giulia Porro, con 8 punti consecutivi, a tenere in scia le castelnovesi che riescono, almeno parzialmente, a limitare le iniziative delle ospiti. Quando pero’ il Bcc prova la carta della zona l’Alpo punisce la scelta con un paio di canestri pesanti ed il divario comincia a dilatarsi in maniera preoccupante anche perche’dall’altra parte permangono i problemi in fase realizzativa. Le veronesi entrano nei 10? finali sulla scorta di un confortante +10 (45-35) che le giocatrici di casa provano a ridurre subito con un 4-0 firmato Gabba e Palacios; le speranze di rimonta delle giraffe si arenano pero’ dopo poche battute con l’Ecodent che capitalizza dalla lunetta i secondi e terzi possessi guadagnati, allargando nuovamente la forbice tra le due compagini. Quando Fumagalli segna una tripla di tabella si intuisce che le speranze di recupero della squadra di casa sono ridotte la lumicino anche perche’ in attacco i pochi punti segnati arrivano solo grazie a qualche tiro libero conquistato da Gabba; Verona amministra il vantaggio senza problemi conducendo in porto una vittoria meritata.

Eco Program Castelnuovo – Ecodent Alpo Villafranca 48-64 (15-12, 25-25, 35-45)

Eco Program: Bergante 5, Brussolo, Gabba 8, Porro 14, Algeri, Palacios 11, Codispoti, Vitari 9, Paglia, Marciano, D’Amico,  Scarrone. All. Balduzzi, v.all. Martinelli e Pozzi

Ecodent Alpo: Santarelli 12, Toffali, Borsetto 4,  Rossi 4, Zanella 6, Bottazzi, Richter 6, Dzinic 14, Zanardelli, Fumagalli 10, Viviani, Monica 8. All. Soave, v. all. Saviano e Dotto

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy