A2 – Altro finale da brivido a Bolzano, ma Costa Masnaga rimane imbattuta

A2 – Altro finale da brivido a Bolzano, ma Costa Masnaga rimane imbattuta

Liga Vente la decide nei secondi finali.

di La Redazione

Terza vittoria su tre partite disputate. Continua senza sbavature il ruolino di marcia della B&P Autoricambi Costa Masnaga in questa nuova stagione di A2. Dopo essere andate in vantaggio anche di 14 punti nel secondo quarto, Longoni e compagne si sono fatte rimontare dalla Pallacanestro Bolzano, che è riuscita anche ad andare a +3 nell´ultimo parziale. Per l´’ennesima volta si decide tutto in volata ed è Liga Vente a siglare il canestro che vale la vittoria. Finisce 61-63.

In quintetto c´è Discacciati con Rulli, Baldelli, Picotti e Tibè. La B&P Autoricambi Costa Masnaga inizia il match con qualche palla persa di troppo: Bolzano ringrazia e conduce 7-6 al 4´. Si subisce un po´ il contropiede delle padrone di casa, così come non aiuta il fatto di aver esaurito il bonus già dopo pochi minuti. Nella parte finale del primo parziale, però, sale d´intensità la difesa e Basket Costa vola sulle iniziative di Longoni (8 punti alla fine), Rulli (14 punti conditi da 5 rimbalzi) e Baldelli (MVP con 23 punti, 4 rimbalzi e 3 assist). Le biancorosse chiudono i primi 10´ avanti, 12-20, anche se con qualche errore in meno lo scarto avrebbe potuto essere più ampio. Nel secondo quarto Basket Costa prova a scappare, arrivando fino al massimo vantaggio sul 26-40, ma non riesce a gestire il gap, nonostante Frustaci provi a dare qualche segnale importante a livello di intensità e velocità. Infatti, la Pallacanestro Bolzano sfrutta molto bene le azioni in contropiede e, complice un po´ di confusione, sul finire del secondo parziale ne approfitta per limitare lo svantaggio con cinque punti di fila. Al 20´ il punteggio recita 31-40.

Partita estremamente spigolosa nel terzo parziale, con le padrone di casa che completano un parziale di 17-9 e si rifanno sotto: si va avanti tra continui sorpassi e controsorpassi. L´equilibrio non si spezza nemmeno nell´ultima frazione. Le due squadre si ribattono colpo su colpo: la partita è molto intensa, ma non bellissima da vedere. Prima Rulli e poi Baldelli da tre punti provano a dare la scossa, ma Bolzano rimane sempre attaccata. Allora ci pensa Liga Vente, all´esordio ufficiale con Basket Costa, a segnare il canestro più importante della sua partita. I suoi due punti valgono il sorpasso, 61-63, ma soprattutto la terza vittoria di fila in campionato, visto che Bolzano non trova la via del canestro nell´ultima azione. Tutte fondamentali ai fini della vittoria le nostre ragazze: Discacciati (4 punti e 3 rimbalzi in 18´), Balossi (2 assist), Allevi (1 assist), Frustaci (2 punti, 2 rimbalzi e 2 assist in 13´) lottano; Spinelli è limitata dai falli, ma cattura 4 rimbalzi in 13´, mentre Tibè e Picotti (anche 5 assist per lei) portano a casa ben 15 rimbalzi in coppia.

Le interviste

Altro giro, altra vittoria per le ragazze di coach Pirola: ecco le sue parole al termine del match. Ancora una partita punto a punto portata a casa. Alla fine della stagione sono punti che pesano, vero? “L´anno scorso hanno certamente fatto la differenza nella corsa verso la promozione diretta. Quest´anno farà la differenza il fatto che, di squadra, riusciamo a trovare delle valide soluzioni anche nei momenti difficili. In queste prime tre giornate abbiamo sempre vinto all´ultimo possesso senza fare azioni individuali ed estemporanee, ma giocando di squadra, trovando la soluzione migliore: questo è un bel segnale“. Tanti errori e tanta confusione nel terzo periodo: il +14 del secondo quarto era da gestire meglio? “Quel vantaggio era da gestire indubbiamente in altro modo: la loro zona molto mobile e ben preparata, però, ci ha tolto ritmo“. Quali sono stati gli punti positivi e cosa, invece, bisogna mettere a posto? “Il rientro delle tre infortunate e l´aver stretto i denti in una giornata in cui tanti fattori non hanno girato bene: difensivamente, quando più contava abbiamo reso la difficile a Bolzano, senza regalare nulla. Va sistemata qualche cosa, tra cui il ritmo gara di tante ragazze. Serve un po´ di lucidità in più e disponibilità a fare meglio le cose semplici nei momenti di difficoltà“. Baldelli va avanti a suon di ventelli. “Vale in questi anni si è trasformata proprio come giocatrice, diventando più completa. Per noi è molto importante e lei lo sa, prendendosi la leadership in modo più completo rispetto al passato, ma può comunque migliorare nella gestione di alcuni momenti della partita, in cui serve maggiore freddezza”. Quanto è importante Picotti per questa squadra? “Martina è importantissima. Lo sapevamo quando l´abbiamo presa, anche se pensavo ci mettesse più tempo a integrarsi nei nostri meccanismi, invece è stata molto veloce. Ha parecchi margini di miglioramento ed integrazione, ma le sue letture con e senza palla stanno già facendo una discreta differenza“.

Acciaierie Valbruna Bolzano – B&P Autoricambi Costa Masnaga 61-63 (12-20; 31-40; 48-49)

B&P Autoricambi Costa Masnaga: Discacciati 4, Allevi, Colognesi ne, Tibè 2, Picotti 3, Spinelli 2, Longoni 8, Frustaci 3, Vente 4, Baldelli 23, Rulli 14, Balossi,

Rimbalzi: Picotti 10, Tibè e Rulli 5.

Assist: Picotti 5, Baldelli 3, Frustaci e Balossi 2

Valutazione: Baldelli 27, Picotti 11

Uff.stampa B&P Autoricambi Costa Masnaga

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy