A2 – Athena Roma si prepara al primo derby capitolino di A2 contro Elite Basket

A2 – Athena Roma si prepara al primo derby capitolino di A2 contro Elite Basket

Sarà il primo derby romano tra squadre femminili in A2.

di Lucia Montanari, @LuciMonta15

Non c’è mai stato. Un derby femminile di pallacanestro in serie A tra squadre romane. Mille e più nelle serie cadette, bellissimi, infuocati sportivamente e pieni di storie tese e rivalità anche personali. Derby, come diceva lo spot di qualche anno fa “Basta la parola”. Oggi no, la parola non basta più. Perché Gruppo Stanchi Athena ed  Integris Elìte Basket domenica 6 gennaio daranno vita al primo derby romano di serie A2. Alle 18 al Pala Donati di via Clelia Bertini Attilj 45 casa di Athena. Dunque non c’è spazio per assenze, infortuni, influenza, mal di gola, ginocchia, gomiti, caviglie doloranti e quant’altro. Niente scuse, niente alibi, niente scongiuri e niente pretattica: chi sarà in campo di Athena sa che giocherà per un evento unico e non ci sarà bisogno di motivazioni : il campo esige un verdetto, come sempre quando si gioca.

Perché prima ed oltre la retorica che accompagna e presenta un evento a suo modo storico, di un gioco pur sempre si tratta e quindi che vinca davvero il migliore e soprattutto che le giocatrici si divertano a giocare ed il pubblico a vedere la partita.

Il coach del Gruppo Stanchi Athena, Francesco Goccia, è consapevole dell’appuntamento :”Finalmente il derby romano al femminile in A2. Mi piace far parte di questo evento che a suo modo dimostra come il movimento della capitale, ma non solo, al femminile è in crescita al contrario di chi vorrebbe dipingerlo triste ed in calo. E’ un derby che farà parlare. Ho detto alle ragazze che questa è una di quelle partite che è tra le più facili da preparare dal punto di vista emotivo. Sarà una “battaglia sportiva” alla quale siamo pronti sia noi che loro sicuramente

Parliamo della sfida in campo.Rivalità molto recente ma già molto forte, Elìte squadre difficile da affrontare per le sue caratteristiche peculiari…

Elìte è una squadra costruita molto bene, che sono certo avrà le sue migliori in campo, voglio dire la Masic, Magistri, Buscaglione, Grattarola quindi servirà fare molta attenzione perché sono una squadra forte. Noi siamo preparati per affrontarle, per rispettarle ma il nostro obiettivo è la vittoria, per agganciare e superarle, visto che sono due punti avanti a noi in classifica”.

In estate l’idea era quella di non snaturare i due pilastri di Athena: la difesa ed il gioco in velocità. La difesa, salvo quale intoppo, comincia ad esserci. Sul gioco in velocità a che punto siamo?

Le due cose vengono di conseguenza per come siamo strutturati. Però certo la difesa – salvo quale partita dove ha funzionato poco tutto – sta cominciando a salire di colpi. Il gioco in velocità sta venendo di seguito. L’altra cosa che per adesso stiamo mantenendo rispetto all’estate è quella di voler andare avanti col nostro gruppo storico, quello della serie B della passata stagione con i tre innesti di Gelfusa, Russo e Vignali. Leggo di altre squadre che stanno facendo mercato, noi per ora stiamo così perché vogliamo stare così, ci piace stare così, crediamo in questo gruppo”.

Ufficio stampa Athena Roma

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy