A2- Bolzano torna a vincere, Fall sugli scudi contro il Cus Cagliari

A2- Bolzano torna a vincere, Fall sugli scudi contro il Cus Cagliari

Bolzano ritrova il successo

Commenta per primo!

Bk Club Bolzano – C.U.S. Cagliari 66 – 57 (10-15, 24-28, 43-42)

ALPERIA ITAS BOLZANO: Ribeiro da Silva M. 8 , Di Blasi M. NE , Cela X. 8 , Fall S. 21 , Broggio J. 3 , Matic I. 12 , Lorenzi A. , Desaler A. , Pobitzer A. 9 , Venturini N. NE , Piermattei G. , Ruocco I. 5 , All. Travaglini Maurizio

C.U.S. CAGLIARI: Alesiani F. 9 , Vanin G. NE , Riccardi E. 11 , Dettori A. 14 , Bertucci J. , Aielli A. NE , Vasapollo V. NE , Niola R. 11 , Bungaite’ J. 10 , Canalis C. 2 , All. Ibba Marcello

ARBITRI:Moreno Almerigogna, Giuseppe Balducci,
NOTE: Alperia Itas Bolzano tiri liberi 8/16 (50%), C.U.S. Cagliari tiri liberi 11/20 (55%)

Dopo la vittoria del BCB sul Cus Cagliari, coach Travaglini si può dire finalmente soddisfatto della prestazione delle sue ragazze e dal carattere messo in campo, ma soprattutto di aver ottenuto dalla sua squadra quanto richiesto: “Abbiamo interpretato la partita come avevo chiesto. Sapendo che Cagliari impiegava praticamente solo 5-6 giocatrici, siamo riusciti a tenere il ritmo più alto possibile e questo ha fatto si che nell’ultimo quarto, la squadra con più benzina fossimo noi e in questo modo siamo riusciti a fare la differenza.
Brave questa volta a non far scappare le avversarie nei primi 2 quarti. Si sono viste buone scelte sia nell’attacco a uomo sia alla zona. Ci sono tante cose da migliorare ma con questi 2 punti il morale sale e si può lavorare in palestra con uno spirito migliore. Le giovani crescono e le più esperte ci danno importanti conferme e tutto ciò ci fa ben sperare per il futuro”.

La partita inizia subito a ritmi alti, con i primi 2 punti messi a segno da Dettori, 14 punti e 17 di valutazione, risultata a fine gara la migliore tra le sarde, subito imitata da Matic. Poi le bolzanine si distraggono un po’ e le sarde sembrano avere vita facile arrivando sul 2 a 8 e purtroppo già 3 falli sanzionati a Cela. Il primo parziale si chiude così sul 10 a 15.

Dopo il minuto di sospensione le bianco rosse appaiono più concentrate e riescono anche a mettere la testa avanti, a 7,10 grazie ad una bomba di Fall. Si va però negli spogliatoi sotto di 4 punti.

Si rientra dopo la pausa lunga e il CUS si presenta subito pericoloso con 2 canestri consecutivi di Niola che fanno segnare sul tabellone un preoccupante 24 a 32, ma capitan Ribeiro da Silva e compagne non ci stanno e con un 8 a 0 si riportano sotto di una sola lunghezza chiudendo il terzo parziale sul 43 a 42.

Ultimi 10 minuti di gioco e il Cagliari inizia a faticare a mantenere alto il ritmo come invece impongono le bolzanine, si vedono anche delle buone azioni ma al di là di qualche canestro che fa ancora pensare ad un contrattacco delle ospiti, la partita si chiude sul 66 a 57.

Ottime le prestazioni sul versante bolzanino per Matic (12 punti) e Fall, top scorer della partita (25 punti), entrambe con 25 di valutazione lega, ma un encomio va a tutto il collettivo che ha tirato fuori grinta e coraggio e si è preso questi 2importantissimi punti con la forza di squadra.

Sabato prossimo si giocherà nuovamente tra le mura amiche del PalaMazzali, con ospite la capolista imbattuta, Geas Sesto San Giovanni, l’altra squadra che arriva dalla serie A1 della scorsa stagione.

Uff.Stampa Basket Club Bolzano

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy