A2- Broni chiude con un successo l’ultimo incontro casalingo della stagione

A2- Broni chiude con un successo l’ultimo incontro casalingo della stagione

Commenta per primo!

BRONI-ALPO 70-56 (19-16 ; 17-19 ; 20-7 ; 14-14)

Omc: Rossi 3, Georgieva 16, Fanaletti, Accini 8, Borghi 10, Corradini 3, De Pretto 12, Bonvecchio 13, Vujovic 4, Bona 1. All. Sacchi.
Ecodent: Toffali 6, Borsetto 2, Rossi 5, Ruffo 2, Zanella 3, Bottazzi, Pavanello, Zanardelli, Fumagalli 4, Carraro 7, Terenzi 16, Monica 11. All. Soave.
Note: tiri liberi Broni 9/11 ; Alpo 8/8

BRONI. Vincere per il pubblico del PalaBrera: obiettivo centrato per la Omc che sfata il tabù delle partite casalinghe in questa poule promozione, piegando l’Ecodent Alpo, con cui aveva già vinto nella partita di andata. Le biancoverdi tornano a raccogliere due punti in casa dopo quasi quattro mesi di distanza. Infatti l’ultimo sorriso era datato 18 gennaio quando il successo su Genova regalò l’accesso a questa seconda fase. Le ragazze di coach Cico Sacchi dovevano confermare le buone prestazioni delle giornate precedenti sia sul parquet di Ariano Irpino che quello di Bologna. Dopo un avvio di studio, col passare dei minuti Broni ha trovato la giusta fluidità in attacco. Il primo tempo vive di continui strappi, con vantaggi che però arrivano al massimo al +6 di Broni (14-8 al 6’) con un canestro di Georgieva in sospensione. Alla fine del primo tempo saranno dieci i punti della pivot bulgara, miglior marcatrice assieme a Terenzi (pure lei a 10). L’Alpo però ricuce lo strappo in un attimo (16-16 al 8’), poi ci pensa la solita tripla di Borghi dall’angolo a chiudere i conti del primo periodo (19-16). Nel secondo quarto la musica non cambia: le due squadre continuano a rincorrersi. La Omc arriva in due occasioni a +5 (26-21, 30-25), ma non riesce a conservare il mini break. Qualche pallone perso malamente in attacco vanifica i tentativi di allungo delle oltrepadane. La svolta in avvio di ripresa quando Broni mette il turbo attaccando con maggior convinzione il ferro. Valeria De Pretto inizia a segnare a ripetizione e il fallo tecnico fischiato ad Alpo consente due possessi consecutivi alla Omc che volano sul 56-38 (27’). La formazione veronese trova difficoltà nella difesa biancoverde che nel finale di periodo concede solo due liberi. Broni piazza un parziale di 20-7, mettendo una seria ipoteca sulla vittoria. Nel periodo conclusivo, dopo un mini break di 4-0 dell’Alpo, Broni riprende la sua corsa spedita. Il quintetto non molla un minuto e quando, dopo l’ennesimo canestro, coach Sacchi richiama in panchina De Pretto la ragazza viene salutata da un standing ovation di tutto pubblico del PalaBrera. Domenica prossima ultima partita di poule promozione a Ferrara che chiude la stagione 2014/2015.

Fotogallery a cura di Massimiliano Biffi-Marco Castelletti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy