A2- Brutto stop per Costa Masnaga, D’Amico e Palacios fanno esultare Castelnuovo Scrivia

A2- Brutto stop per Costa Masnaga, D’Amico e Palacios fanno esultare Castelnuovo Scrivia

Priva di Meroni, Costa Masnaga si arrende contro Castelnuovo Scrivia. Brutta prova per la formazione di Pirola, mentre per le piemontesi sono due punti d’oro.

La foto qui sopra parla da sé. C’è tutto l’entusiasmo di Castelnuovo Scrivia al suono della sirena, al termine di una partita in cui il successo della formazione di Balduzzi è meritatissimo. Gara sofferta, ma che le piemontesi portano a casa giocando concretamente su entrambi i lati del campo, con il giusto atteggiamento: carattere appunto, quello mostrato dalle ospiti e che invece è mancato alla formazione di casa che, nonostante la maggior qualità tecnica cade contro un’avversaria che si conferma indigesta e che clamorosamente, ha il 2-0 negli scontri diretti. Costa Masnaga fallisce così la prima prova di maturità, confermandosi ancora troppo altalenante per poter mettersi alle spalle il capitolo playout a discapito di quello playoff: l’assenza di Meroni e di conseguenza la mancanza di una lunga vera sotto i tabellloni (40-54 il saldo a rimbalzi) non puo’ esser una scusante, quando chiudi con il 60% in lunetta e il 10% dall’arco. Per Castelnuovo Scrivia, sono invece due punti pesantissimi perché valgono il più quattro sull’ultimo posto e soprattutto vale anche il sorpasso su Bolzano, staccata ora di due lunghezze. Menzione particolare per Clara D’Amico: è lei l’mvp della contesa, grazie ai 14 punti, 14 rimbalzi e ben 4/7 dall’arco. Bene anche Palacios, top scorer con 18 punti, e Salvini, in doppia doppia con 14 punti e 10 rimbalzi. Per Costa Masnaga buona prestazione della coppia Maiorano-Canova, entrambe in doppia cifra ma sui cui gravano gli errori nel finale.

Costa Masnaga: Ristic -Del Pero – Maiorano- Pozzi – Visconti

Castelnuovo Scrivia: Bergante – Porro – D’Amico-Palacios-Salvini

EQUILIBRIO IN CAMPO, BENE MAIORANO E PALACIOS- E’ la gara della verità. Due formazioni chiamate a vincere, chi per inseguire i playoff allontanando i playout (Costa) chi per rispondere al successo del fanalino Virtus Cagliari (Castelnuovo). Ne esce così un avvio a ritmi bassi, con le due squadre che si rispondono colpo su colpo: Del Pero e Pozzi da una parte, Salvini e Palacios dall’altra scrivono il 6-6 dopo due giri di lancette. Palacios sale in cattedra con sei punti di fila (9-12), ma Maiorano replica da sotto. I primi punti di D’Amico e Porro valgono il più cinque ospite (12-17). Si sblocca anche Visconti, ma è la formazione di Balduzzi ad avere il controllo chiudendo la prima frazione avanti sul 15-22. La seconda frazione si apre con i due punti di Salvini, prontamente replicati dai canestri di Ristic e Maiorano. Del Pero trova il meno cinque, ma gli attacchi lasciano spazio a diversi errori, col punteggio che resta inchiodato per diversi minuti sul 21-26. Pirola ributta così sul parquet Canova, nonostante sia gravata dai due falli commessi ad inizio partita. E’ la stessa numero nove a ridare energia alle lecchesi, con i liberi del meno tre prima e con una gran difesa poi. II pareggio è nell’aria e a timbrarlo è la solita Ristic, che dall’arco insacca il 26-26. Neppure il tempo di gioire per coach Pirola, che è costretto a richiamare la propria playmaker a causa del terzo fallo commesso. A metter avanti la B&P Autoricambi ci pensa Visconti, obbligando le ospiti al timeout. Maiorano dalla linea della carità mette quattro punti di margine (30-26), ma la doppia cifra raggiunta da Palacios, tiene incollate le piemontesi. Botta e risposta tra Pozzi e D’Amico, ma l’ultimo acuto lo trova Maiorano che deposita nella retina il 34-30 della prima metà di gara.

PALACIOS E D’AMICO CONDANNANO COSTA MASNAGA- Due canestri di fila di Del Pero seguiti dal settimo punto di Ristic valgono il massimo vantaggio sul 40-30. Le ospiti però ricuciono immediatamente: cinque punti di Bergante e il canestro di Marciano trascinano la formazione di Balduzzi fino al meno due, sul 42-40, vanificando così il break delle lecchesi. Salvini e D’Amico firmano il sorpasso (44-45), ma Canova è on fire e trova ancora la retina per il 47-45. La partita s’infiamma: Bergante sale in cattedra dall’arco, Maiorano risponde con il tredicesimo punto personale. L’ultimo canestro è però di una super Palacios, che regala a Castelnuovo il50-52 dopo tre quarti. Mistò apre l’ultima frazione rimettendo le squadre in parità, ma D’amico dall’arco realizza la quarta tripla di serata. Canova non sbaglia il meno uno (54-55), ma le ospiti continuano a trovare la retina dalla lunga distanza, allungando grazie ai canestri vincenti di Bergante prima e Porro poi, sul 54-61 obbligando al timeout Pirola. E’ una pausa che riporta lucidità alle lecchesi, con Longoni che decide il momento migliore per sbloccarsi dall’arco, siglando il meno quattro a tre dal termine. La tegola peggiore per Balduzzi arriva poco dopo, con il quinto fallo commesso da D’Amico. Canova in lunetta prima fa 0/2 poi 2/2, riportando a un singolo possesso lo scarto sul tabellone di gioco (69-71). Palacios rimette quattro punti di scarto sull’azione seguente, ma Ristic estrae dal cilindro una magia dalla lunga distanza che vale il meno uno sul 62-63. Salvini però insacca il più tre da sotto, Maiorano le risponde dalla lunetta grazie a un tecnico alla panchina ospite, non sfruttato però fino in fondo con il tentativo di Ristic seguente che non vede neanche il ferro a quarantatré secondi dal termine. Al rientro è invece Canova, dopo la palla recuperata, a fallire l’aggancio. La palla diventa pesantissima: Bergante fa solo 1/2, Canova insacca da sotto rimettendo così un solo punto di scarto (65-66) a quindici secondi dal termine. Arriva l’immediato fallo, ma Palacios è glaciale e insacca il nuovo più tre per le ospiti. Pirola prova a chiamare minuto di sospensione, ma l’ultimo tiro di Maiorano non va a segno, dando così il via alla festa di Castelnuovo Scrivia che s’impone 65-68.

MVP BASKETINSIDE.COM: D’Amico

B&P Autoricambi Costa Masnaga – Castelnuovo Scrivia 65 – 68 (15-22, 34-30, 50-52)

B&P AUTORICAMBI COSTA MASNAGA: Novati P. NE , Longoni M. 4 , Meroni L. NE , Cincotto A. NE , Canova S. 15 , Del Pero B. 9 , Ristic K. 10 , Misto F. 2 , Visconti A. 6 , Pozzi F. 5 , Maiorano M. 14 , All. Pirola Gabriele
CASTELNUOVO SCRIVIA: Bergante F. 12 , Brussolo M. NE , Gabba S. NE , Porro G. 6 , Algeri A. , Palacios M. 18 , Codispoti G. , Vitari A. 2 , Paglia A. , Marciano D. 2 , D’Amico C. 14 , Salvini C. 14 , All. Balduzzi Franco

ARBITRI:Stefano Gallo, Fabio Bonotto,
NOTE:  B&P Autoricambi Costa Masnaga tiri liberi 16/26 (61,5%), Castelnuovo Scrivia tiri liberi 10/14 (71,4%)

Fotogallery a cura di Marco Brioschi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy