A2 – Carugate, esordio vincente. Cus Cagliari domato

A2 – Carugate, esordio vincente. Cus Cagliari domato

Castel Carugate – C.U.S. Cagliari 73 – 45

Commenta per primo!

Castel Carugate – C.U.S. Cagliari 73 – 45 (16-15, 37-25, 55-36, 73-45)

CASTEL CARUGATE: Zucchetti, L’altrella NE, Rossini 6 (1/6 da 2), Diotti* 10 (3/3, 1/3), Pontillo, Cerizza 1 (0/4 da 2), Rossi* 10 (1/5, 2/5), Zelnyte* 12 (4/5, 1/3), Mariani NE, Albano* 14 (6/15 da 2), Zolfanelli 3 (1/1 da 2), Gombac* 17 (5/9, 1/4)
Tiri da 2: 21/48 – Tiri da 3: 5/15 – Tiri Liberi: 16/20 – Rimbalzi: 41 8+33 (Zelnyte 10) – Assist: 15 (Rossi 5) – Palle Recuperate: 12 (Diotti 5) – Palle Perse: 9 (Zelnyte 3)
Allenatore: Piccinelli A.

C.U.S. CAGLIARI: Ridolfi 2 (0/6 da 2), Gaetani, Rossi* 17 (5/11, 2/5), Sorrentino 8 (2/5, 1/3), Borsetto*, Caldaro* 9 (2/7 da 2), Zucca NE, Zucca NE, Aielli NE, Madeddu, Niola* 3 (1/6, 0/5), Tomasovic* 6 (2/5, 0/3)
Tiri da 2: 12/41 – Tiri da 3: 3/17 – Tiri Liberi: 12/15 – Rimbalzi: 38 7+31 (Tomasovic 16) – Assist: 7 (Ridolfi 3) – Palle Recuperate: 6 (Niola 3) – Palle Perse: 16 (Ridolfi 4) – Cinque Falli: Caldaro
Allenatore: Xaxa F.
Arbitri: Pallaoro L., Castellaneta A.

Parte con il botto la nuova stagione di Carosello Carugate. Una vittoria netta, convincente, quella ottenuta sabato all’esordio in campionato contro il Cus Cagliari. Una pallacanestro veloce e divertente. Un capitano già leader di un gruppo giovanissimo che appare già affiatato. Infine un coach la cui “mano” si è vista da subito, sin dai primi possessi, con una difesa forte e un gioco veloce ed efficace, lui che vanta una grande esperienza nei settori giovanili e che quest’anno si ritrova a gestire una delle squadra più giovani della serie cadetta. Guidate dai 18 punti di Giulia Gombac e da una grandissima prova di Laura Rossi, capace di innescare le compagne, segnare canestri importanti e a essere un fattore anche in difesa, le lombarde hanno dominato l’intera partita, dall’inizio alla fine dopo un primo quarto equilibrato.  73-45 il punteggio finale, con allungo decisivo nell’ultima frazione di gioco. Grande soddisfazione per coach Andrea Piccinelli, che ammette: “No, non potevo certo immaginare una vittoria con uno scarto così ampio. Mi aspettavo una partita più equilibrata, siamo due squadre che puntano a una salvezza tranquilla. Coach Xaxa è un bravissimo allenatore, sapevo che ci avrebbe messo in difficoltà ma le ragazze sono state straordinarie e sono contento di averle viste tutte sul parquet, nessuna esclusa di quelle a disposizione. Abbiamo giocato un ottimo basket, ma questo non può che essere il nostro punto di partenza”. Cinque le giocatrici in doppia cifra, che poi sono quelle del quintetto. Detto del capitano, che al di là dei punti e dei 7 rimbalzi ha mostrato la solita, infinita energia in campo, 14 punti e 8 rimbalzi arrivano da Cecilia Albano, di cui 10 segnati nel secondo tempo, 12 a referto con 10 rimbalzi per Laura Zelnyte, 10 per Rossi e Francesca Diotti, che ha aggiunto 5 recuperi a un’eccellente gestione la regia assieme a Ludovica Rossini, altra protagonista della partita, sempre brava ad alzare il ritmo nei momenti giusti e autrice di 6 punti. Nulla di grave per la giocatrice lituana, colpita al naso nel secondo quarto da una violenta gomitata, fortuita, di un’avversaria: per lei solo un po’ di spavento e tanto sangue che ha costretto lo staff medico a intervenire. Un episodio che avrebbe potuto influire sulla fiducia e sul morale delle sue compagne, ma così non è stato: “Sabrina Cerizza (4 rimbalzi ndr) l’ha sostituita al meglio -sorride Cecilia Albano a fine gara- facendosi trovare pronta e dandoci una grossa mano a rimbalzo. Devo dire che tutti quei chilometri che ci ha fatto correre il coach durante la preseason ci hanno fatto bene”. Zelnyte si è rivista in campo nella ripresa, a conferma che si tratta di una giocatrice forte anche di carattere, oltre che di talento, capace di colpire sotto canestro e da fuori. Buone indicazioni anche da Martina Zolfanelli, l’ultimo acquisto di Carugate, subito andata a referto: “Mi è piaciuta, aveva solo un paio di allenamenti con noi, è naturale che debba ancora integrarsi al 100%, ma se partiamo con l’idea che abbiamo giocato la partita perfetta partiamo con il piede sbagliato. Dobbiamo ancora lavorare tanto”. Contenta della prova anche Laura Rossi, con capitan Gombac la migliore in campo, per lei anche 5 assist e 2 su 5 dall’arco: “Ci stiamo allenando con entusiasmo, spero che questa sera si sia visto” Sabato prossimo difficile trasferta in quel di Castelnuovo Scrivia per la 2° giornata.

Uff.Stampa Il Carosello Carugate

Fotogallery a cura di Marco Brioschi

20888

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy