A2- Carugate espugna Ancona e conquista la salvezza

A2- Carugate espugna Ancona e conquista la salvezza

Devastante prova di Beretta nel successo delle lombarde ad Ancona.

Commenta per primo!

E’ finita come nessuno avrebbe voluto. Musi lunghi e qualche lacrima nei giovani visi delle ragazze del Basket Girls che lottano allo stremo contro il Basket Carugate ma alla fine vengono sconfitte anche nella seconda partita della serie contro le milanesi e devono lasciare la Serie A2. Nulla da rimproverare alle biancorosse che sono state autrici di due serie playout nelle quali hanno lottato alla pari con le avversarie e in pratica “bucato” una sola partita e andate vicinissime al traguardo. E’ mancata la zampata finale, quello scatto in più rispetto alle avversarie e forse anche un pò di benzina nelle gambe delle ragazze di coach Luca Piccionne che ha provato a regalare alla Società del Presidente Marincioni la permanenza in quel campionato appena conquistato un anno fa.

Gara-2 è stata un duello molto equilibrato con un primo quarto caratterizzato dalle anconetane impegnta a colpire sotto canestro con Ostojic e Sordi mentre le lombarde tengono buone medie dalla lunga distanza. Carugate in testa dopo 5’ (9-12) ma Ancona è attenta e rimane a contatto chiudendo in vantaggio la prima frazione 22-20. Nel secondo parziale sono ancora le locali a tenere il bandolo della matassa in mano grazie alla solita coppia Sordi-Ostojic. Dopo 2 minuti e mezzo la capitana commette il terzo fallo e deve essere logicamente gestita. Carugate torna a -2 (31-29) prima dell’allungo dorico che porta le locali fino al +9 (38-29) grazie alle triple di Gramaccioni e alla precisione di De Chellis. Prima dell’intervallo Carugate recupera fino al 42-36 di metà partita. Carugate inizia bene la ripresa con Stabile e Colli ma le biancorosse rispondono con un contro parziale di 8-0 che le porta sul 50-41. Piccionne deve fare i conti con la sfortuna con De Chellis che lascia il campo per una botta al collo, e subito dopo arriva anche il quarto fallo di Sordi che però viene rischiata ugualmente. Carugate sbatte contro una difesa più aggressiva delle Girls e, nonostante un parziale di 4-0 negli ultimi minuti, arriva al 30’ sotto 57-51. L’ultimo quarto si apre con Carugate capace di imprimere maggior forza sulla partita. Parziale di 12-4 per le ospiti che si riportano avanti (61-63). Il match si fa ancor più vibrante e intenso. Si viaggia in perfetta parità con Carugate che trova con i punti di Guarnieri e la tripla di Beretta il +6 (66-72) a -1’13” dalla fine. L’attacco dorico si incaponisce sulle penetrazioni di Sordi che portano sanguinose palle perse. Mancini e i liberi di Sordi ridanno speranze ad Ancona ma durano poco perché Carugate ha le mani sulla partita e sulla salvezza.

Coach Piccionne mastica ovviamente amaro dopo il k.o e la retrocessione “Accettiamo l’esito del campo dopo una partita dove siamo stati li e ci è mancato quel guizzo che nel momento di maggiore inerzia poteva farci allungare in maniera più importante. E’stata una buona partita in attacco dove abbiamo segnato molto, in difesa è stato concesso un pò troppo e questo ci era capitato in gara-1. Peccato davvero ma ci abbiamo provato e sappiamo di aver dato tutto quello che avevamo in corpo. Adesso concentriamoci sulle nostre squadre giovanili con i Concentramenti Interregionali Under 16 e poi la Finale Nazionale Under 18. Poi a mente fredda ragioneremo bene su quello che ci sarà da fare per il futuro.”

Uff.Stampa BK Girls Ancona

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy