A2 – Carugate non sa più vincere, Pordenone compie l’aggancio

A2 – Carugate non sa più vincere, Pordenone compie l’aggancio

G&G International Pordenone – Carosello Carugate 73 – 65

di La Redazione

G&G International Pordenone-Carosello Carugate 73-65 (25-19, 42-29, 57-52, 73-65)

G&G INTERNATIONAL PORDENONE: Maniero 6 (1/1, 1/1), Togliani* 16 (4/8, 2/8), Leonardi 5 (1/3 da 3), Crovato 5 (1/1, 1/2), Camporeale 3 (0/3, 1/1), Smorto* 8 (2/3, 0/1), Zecchin* 7 (0/3, 1/1), Recanati, Madera* 15 (5/15, 0/2), Stangherlin* 8 (3/6 da 2)
Allenatore: Bonivento S.
Tiri da 2: 16/41 – Tiri da 3: 7/21 – Tiri Liberi: 20/25 – Rimbalzi: 38 12+26 (Smorto 9) – Assist: 16 (Togliani 6) – Palle Recuperate: 10 (Togliani 3) – Palle Perse: 12 (Madera 3)

CAROSELLO CARUGATE: Zucchetti, Rossini 2 (1/4 da 2), Diotti* 13 (5/8, 1/2), Macalli NE, Rossi* 7 (2/6, 1/3), Zelnyte* 14 (5/10, 1/2), Beccaria, Mariani NE, Albano* 12 (5/12, 0/3), Zolfanelli 6 (2/2, 0/2), Gombac* 11 (2/7, 0/1)
Allenatore: Piccinelli A.
Tiri da 2: 22/49 – Tiri da 3: 3/14 – Tiri Liberi: 12/16 – Rimbalzi: 40 13+27 (Zelnyte 14) – Assist: 11 (Diotti 4) – Palle Recuperate: 9 (Diotti 2) – Palle Perse: 13 (Zelnyte 4)
Arbitri: Giansante A., Miniati G.

Non sono sufficienti a Carugate quattro giocatrici in doppia cifra per espugnare il palasport di Pordenone nell’ultima giornata del girone di andata del campionato di serie A2, girone Nord. Le padrone di casa si impongono 73-65 e agganciano le lombarde a quota 8 in classifica, davanti a Bolzano, Cagliari e San Martino. Per le friulane 16 punti di Anna Togliani e 15 di Sara Madera. Due i parziali decisivi: il 7-0 maturato nell’ultimo minuto del primo quarto, che ha permesso a Pordenone di chiudere il periodo sul +8 (5 punti di fila di Maniero), e poi quello a 3’ dalla fine del secondo quarto, un pesantissimo 11-2 che va a concludere il primo tempo 42-29.

Nella ripresa Carugate ci prova più volte a riacciuffare le avversarie, ed è brava a riaprire i giochi con uno 0-6 di parziale nel finale del terzo quarto e la firma di Martina Zolfanelli, la guardia toscana chiuderà con 6 punti, 6 rimbalzi e 13 di valutazione (massimo stagionale). Nell’ultimo periodo Carosello si avvicina ancora, -3 grazie a un altro mini parziale tennistico: 6-2 con quattro punti di Francesca Diotti, tra le migliori per Carosello. Pordenone reagisce con una tripla di Zecchin, poi solo errori al tiro, in tutto nove, ben distribuiti tra le due squadre nei successivi tre minuti e mezzo. Un digiuno di canestri interrotto ancora da Diotti, in sospensione, Carugate di nuovo a meno quattro a 3’ dalla fine. Le friulane però sono perfette dalla lunetta e fanno 4-4, ma Albano tiene vive le speranze mantenendo i due possessi di svantaggio. Letale la tripla di Togliani a 1’42 dalla sirena, per il -9 che allontana ogni ulteriore tentativo di rimonta. La bomba di Diotti arriva troppo tardi. Finisce 73-65.

Solita doppia doppia per Laura Zelnyte, 14 punti e 14 rimbalzi. Doppia cifra anche per Diotti, 13 a referto con 4 assist e ottime percentuali al tiro, 12 punti e 8 rimbalzi per Albano, 11 di Gombac. Le lombarde sono riuscite a ridurre drasticamente le palle perse, il loro tallone di Achille da inizio stagione, ma pagano la poca precisione nel tiro da tre punti (3-14) e la solita poca continuità nell’arco della partita.

Uff.Stampa Carosello Carugate

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy