A2- Carugate resiste tre quarti, poi fa festa il Sanga

A2- Carugate resiste tre quarti, poi fa festa il Sanga

Una super Maffenini decide il confronto contro Carugate.

Commenta per primo!

Il Ponte Casa D’Aste MilanoCastel Carugate 6449 (16-8, 32-22, 43-38)

IL PONTE CASA D’ASTE MILANO: Bottari F. 2 , Novati P. , Pozzecco F. 12 , Rossini L. 2 , Guarneri S. 11 , Martelliano R. NE , Canova S. 10 , Maffenini G. 15 , Giulietti V. , Vente L. 12 , All. Pinotti Ugo Franz
CASTEL CARUGATE: Zucchetti L. , Denti M. NE , Beretta A. 10 , Correal E. 8 , Diotti F. , Picco C. 1 , Colli C. 8 , Rossi L. 4 , Beccaria G. 2 , Albano C. 13 , Polato S. , Scarsi M. 3 , All. Re Paolo

ARBITRI:Laura Pallaoro, Corrado Isimbaldi,
NOTE:  Il Ponte Casa D’Aste Milano tiri liberi 10/13 (76,9%), Castel Carugate tiri liberi 11/16 (68,8%).

Nel giorno della festa del Papà e della presentazione ufficiale del nuovo sponsor Vitaldent con  tanto di mascotte ufficiale, il Ponte Casa D’Aste Tramo Milano domenica ha conquistato una vittoria con il sorriso che la lancia al terzo posto in classifica quando mancano solo 4 giornate al termine della regular season. Le neroarancioni di coach Franz Pinotti sapendo del ko di Orvieto a Cagliari non si sono fatte sfuggire l’occasione e hanno sfruttato a dovere il turno casalingo domando alla distanza un buon Castel Carugate per 64-49. Nonostante l’assenza dell’arrembante Roberta Martelliano tenuta a riposo precauzionale, il Sanga è partito subito bene gestendo una decina di punti di vantaggio senza però trovare l’allungo decisivo nella prima parte. Così chiuso all’intervallo sul 32-22 al rietro in campo Carugate ci ha provato e punto su punto ha recuperato completamente lo svantaggio pareggiando al 25’. A quel punto è stata però capitan Giulia Maffenini a suonare la carica e a riportare avanti le tigri milanesi che hanno chiuso alla terza frazione sul 43-38. Nell’ultimo quarto la gara è stata dominata dalle padroni di casa trascinate dal fosforo di Federica Pozzecco e le incursioni di Sara Canova. Alle fine ben cinque tigrotte in doppia cifra e festa grande in campo con le giocatrici e staff che hanno potuto festeggiare con i bimbi del minibasket Sanga e con il nuovo sponsor Vitaldent aspettando lo scontro diretto per il terzo posto in programma domenica prossima ad Orvieto.  Visibilmente soddisfatto a fine gara coach Franz PInotti: “Si perché per noi questa è una vittoria importante che ci riporta al terzo posto. Sapevamo che non sarebbe stato facile perchè ci aspettavamo un Carugate in salute avendo recuperato tutte le sue giocatrici e infatti ha giocato una buona gara soprattutto le nostre ex Albano e Colli e ovviamente Correl che è sempre una signora giocatrice. Sapevamo anche che avrebbero giocato tanto a zona ma ci siamo preparati bene e non è la zona che può fermare questo Sanga. Scherzi a parte abbiamo avuto il nostro solito calo, questa volta a metà della terza frazione, ma sinceramente non ho mai temuto di non vincere la partita. E’ bastato infatti rimetterci un pò a posto e ritrovare gli equilibri e poi abbiamo ripreso in mano la gara come piace a noi difendendo forte e correndo. Trascinati dalla nostra capitana Maffenini (doppia doppia così come per la guerriera Stefania Guarneri) super non solo per i punti segnati ma anche per i tanti rimbalzi conquistati volando al ferro, gli ultimi 10’ sono stati senza storia e abbiamo vinto con merito. Ora ci attendono le ultime  4 gare regolari: domenica a Orvieto sarà uno snodo cruciale per il nostro futuro e i nostri playoff, poi in casa con Alghero quindi traferta a Castelnuovo mai semplice per poi chiudere in casa con Empoli. Due settimane fa eravamo quinti, settimana scorsa quarti ora siamo terzi, chissà in futuro dove saremo…”

Uff.Stampa Sanga Milano

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy