A2 – Carugate sbanca Alghero e chiude la serie salvandosi

A2 – Carugate sbanca Alghero e chiude la serie salvandosi

Mercede Bk Alghero – Carosello Carugate 58 – 70 [0-2]

di La Redazione

Mercede Bk Alghero – Carosello Carugate 58 – 70 (11-16, 25-30, 38-48, 58-70)

MERCEDE BK ALGHERO: Beretta* 8 (1/5, 2/3), Monti, Dzhikova* 10 (1/4, 2/7), Spiga*, Ceccanti* 8 (2/8, 1/1), Azzellini* 14 (3/10, 0/3), Petrova 10 (2/6, 2/5), Solinas, Canu, Saias 8 (4/7, 0/1)
Allenatore: Cau C.
Tiri da 2: 13/42 – Tiri da 3: 7/20 – Tiri Liberi: 11/16 – Rimbalzi: 37 12+25 (Petrova 12) – Assist: 9 (Azzellini 6) – Palle Recuperate: 8 (Dzhikova 3) – Palle Perse: 16 (Azzellini 5) – Cinque Falli: Beretta

CAROSELLO CARUGATE: Zucchetti, Rossini 6 (3/5 da 2), Diotti* 8 (3/6, 0/1), Rossi* 2 (1/3, 0/3), Zelnyte* 9 (2/4, 0/1), Beccaria 2 (0/0, 0/0), Mariani, Albano 15 (4/11, 1/2), Fabbri* 13 (5/9 da 2), Gombac* 15 (7/12, 0/1)
Allenatore: Piccinelli A.
Tiri da 2: 25/50 – Tiri da 3: 1/8 – Tiri Liberi: 17/23 – Rimbalzi: 34 8+26 (Gombac 9) – Assist: 10 (Diotti 3) – Palle Recuperate: 8 (Diotti 3) – Palle Perse: 17 (Fabbri 6)
Arbitri: Calella D., Bonotto F.

Per il quarto anno consecutivo, Carosello Carugate si guadagna la permanenza nel campionato nazionale di serie A2 femminile. Dopo aver relegato in una drammatica partita da dentro-fuori, Pordenone alla categoria inferiore, stavolta è toccato ad Alghero lasciare il passo alle nostre atlete, che hanno battuto le ragazze sarde con un perentorio 57-70 sul loro campo, ma non senza fatica. Dunque Pordenone, Alghero e Virtus Cagliari lasciano la serie A2, auguriamo loro di tornarci il prima possibile !

Alghero non molla

Tornando all’incontro di sabato pomeriggio, le nostre avversarie avevano due possibilità da seguire, cedere le armi, dopo i 30 punti subiti in gara 1 o lottare con il coltello tra i denti fino all’ultimo, ed hanno scelto questa seconda strada. Primo e secondo quarto equilibrati, con Carosello avanti, ma solo di poche lunghezze, grazie alle bombe avversarie di Beretta e Dzhikova ( 11-16 e poi 25-30 ). Nelle ripresa un ulteriore piccolo scatto delle biancoazzurre ci portava ad un +10 prima dell’ultima frazione ( 38-48 ), dove comunque coach Mazzetto, in panchina al posto di Piccinelli, impegnato con le nazionali svizzere, non ha mai potuto rilassarsi, ed ha dovuto chiedere gli straordinari alle ragazze senior, lasciando spazio alle giovani solo negli ultimi due minuti finali. 57-70 alla sirena, Carugate salva, Alghero retrocede in serie B.

Gombac e Albano trascinatrici

sono state le nostre due esterne, a trascinare la squadra con i loro 15 punti a testa, mentre stavolta Fabbri e Zelnyte hanno portato acqua in difesa e a rimbalzo, così come Rossi, sottotono in attacco, ma efficace in difesa alternandosi con Rossini sulla atleta bulgara Dzihkova. Bene Diotti in regia come al solito, sempre la migliore negli assist, solo pochi minuti per Zucchetti, Mariani e Beccaria, nel finale.

La stagione finisce qui

Ben 32 incontri di campionato, spalmati da inizio Ottobre a metà Maggio, 9 vittorie e 23 sconfitte, in linea con gli anni passati, e come le ultime 4 stagioni, con la salvezza in tasca, ma non senza soffrire un poco …

Salutiamo Laura Zelnyte, Giulia Gombac e Valentina Fabbri, con le valigie pronte per tornare rispettivamente in Lituania, Trieste e Rimini, ora una settimana di pausa ( meritatissima ) dopo una lunga e sofferta stagione, però, anche quest’anno, con un lieto fine.

Uff.Stampa Carosello Carugate

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy