A2 – Carugate spreca e Alpo la punisce nel finale

A2 – Carugate spreca e Alpo la punisce nel finale

Colpo esterno per Alpo.

di La Redazione

Avanti per tutta la partita finché non arrivano i soliti, maledetti, ultimi due minuti di gioco. Alpo, che non molla mai, mette la freccia ed effettua il sorpasso, per poi allungare nel finale complice l’uscita per cinque falli da parte di tre giocatrici di Carugate. Al palasport di via del Ginestrino finisce 63-70 a favore della squadra ospite, in una partita molto equilibrata ma a tratti davvero ben giocata da Carosello, dimostrando di avere a disposizione un grande potenziale con l’innesto nel roster di Valentina Fabbri.

Molto bene in particolare il primo tempo: nonostante una partenza un po’ contratta, le ragazze allenate da coach Piccinelli chiudono il 1Q avanti 23-17, schierando subito la lunga ex Selargius in quintetto e capitan Giulia Gombac sesto uomo.

Nel secondo quarto si vedono sprazzi di gioco di squadra eccellente per Carosello: tutte le giocatrici impiegate infatti vanno a referto. Il primo blackout arriva nel finale di tempo, in particolare gli ultimi dieci secondi si macchiano di un ingenuo antisportivo fischiato alla difesa che causa un mini parziale di 0-4 a favore di Ecodent, sempre a inseguire ma senza mai mollare, chiudendo così la frazione avanti 15-19.

Nella ripresa la squadra ospite guadagna fiducia, un canestro dopo l’altro e schierando una difesa a zona efficace e ben disposta nella propria metà campo. Tuttavia Carugate riesce, con le unghie e con i denti, a mantenere il vantaggio al termine di un quarto, il terzo, dove si segna pochissimo (parziale 10-11).

L’equilibrio si mantiene anche negli ultimi dieci minuti di gioco, si fa sentire anche il pubblico che, dopo aver contestato duramente la coppia arbitrale per diversi fischi giudicati maldestri, inizia a sostenere con energia la squadra di casa diventando quasi il sesto uomo in campo. Alpo però dimostra di meritare la posizione in cui si trova in classifica, terza a quota trenta, effettua il sorpasso a 2′ dalla fine e complice la rinuncia di coach Piccinelli a tre titolari (Albano, Rossi e Fabbri) fuori per cinque falli e trova anche un allungo finale chiudendo la gara 63-70.

Come detto, Alpo consolida il terzo posto. Carugate è ultima a pari merito con San Martino a quota 8, ma con il vantaggio dello scontro diretto.

Uff.Stampa Carosello Carugate

Foto di Marco Brioschi

Carugate

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy