A2- Castelnuovo sfiora l’impresa, ma i due punti vanno all’Alpo

A2- Castelnuovo sfiora l’impresa, ma i due punti vanno all’Alpo

Ecodent Alpo Villafranca – Eco Program Castelnuovo 64-58

Commenta per primo!

Un film già visto e rivisto troppe volte in questa stagione condanna all’ennesima sconfitta in volata un Eco Program che avrebbe sicuramente meritato una sorte migliore e che dopo avere condotto in pratica per più di tre quarti di gara si vede beffare sul rettilineo d’arrivo. Giraffe che erano partite bene ma il buon approccio difensivo (con le padrone di casa a secco nei primi 4′) veniva capitalizzato solo in parte (6-0) permettendo alle veronesi di rifarsi prontamente sotto; Bergante e D’Amico colpiscono da 3 ma è soprattutto Salvini (9 punti nei primi 10′) a costituire una spina nel fianco per la difesa di casa ed è proprio l’ala torinese a chiudere il quarto con un gioco da tre punti portando il Bcc sul +5 (16-11). Anche nei secondi 10′ sono sempre le ospiti a condurre anche se l’Alpo comincia a farsi più intraprendente sfruttando il lavoro nell’area dei tre secondi di Dzinic, abile a procurarsi ed a capitalizzare un paio di situazioni di canestro più fallo; sono però sempre le castelnovesi, grazie ai canestri di Porro, Gabba e Codispoti, a fare da battistrada arrivando ad issarsi fino al + 8 (31-23) quando mancano 2′ alla sirena di metà gara ma prima della pausa le padrone di casa piazzare un 6-0 rimettendosi del tutto in partita (29-31 al 20′). Il + 2 racimolato all’intervallo sembra dote troppo misera rispetto a quanto visto in campo ed in effetti una parte dei rimpianti di coach Balduzzi e delle sue atlete può a buon diritto riguardare queste fasi del match. Al rientro in campo le locali, galvanizzate dallo scampato pericolo, provano a mettere il naso avanti (35-33) ma la loro leadership ha vita breve perché l’Eco ha una bella reazione e con un 8-0 ricaccia indietro le avversarie sfruttando anche i buoni dividendi che la zona paga. Purtroppo l’incapacità delle giraffe di assestare il colpo del ko è endemica ed ancora una volta Villafranca rientra in gioco limitando i danni al -2 del 30 (43-45). Bcc che apre i 10′ finali portandosi sul +4 (49-45) ma un primo brutto campanello d’allarme arriva dai secondi possessi di cui le locali riescono ad usufruire anche grazie ad una maggiore reattività sulle palle vaganti. Un chiaro indizio di quali siano le preferenze degli dei del basket è poi il fortunoso ed incredibile canestro da 3 di tabella di Dzinic che porta avanti per la prima volta nel quarto l’Alpo (54-52). Palacios (8 punti nell’ultima frazione) impatta per tre volte di seguito fino al 58-58 del 38′ e 30″ ma un azzardato anticipo difensivo delle giraffe viene punito da Aleotti con la bomba dall’angolo del + 3 (61-58). Il Bcc accusa il colpo e questa volta non riesce a replicare cosicché le locali hanno buon gioco a chiudere definitivamente il match dalla lunetta sul tentativo di fallo sistematico provato dalle castelnovesi che si ritrovano così a dover commentare con amarezza un altro finale beffardo.

Ecodent Alpo Villafranca – Eco Program Castelnuovo 64-58 (11-16, 29-31, 43-45)

Ecodent: Santare 5, Toffali, Borsetto 14, Rossi 5, Zanella 5, Bottazzi, Dzinic 20, Zanardelli, Aleotti 11, Viviani, Petronio, Monica 4. All. Soave v.all. Dotto

Eco Program: Brussolo, Bergante 9, Gabba 6, Porro 7, Algeri, Palacios 12, Codispoti 2, Vitari, Giacomelli, Marciano, D’Amico 9, Salvini 13. All. Balduzzi v.all. Martinelli e Pozzi

Uff.Stampa Eco Program Castelnuovo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy