A2- Clamorosa Salerno, Empoli spazzata via

A2- Clamorosa Salerno, Empoli spazzata via

Le campane giocano una partita incredibile, battendo Empoli nettamente

Commenta per primo!

Seconda vittoria consecutiva per la Galletto Carpedil Salerno, che sfrutta al massimo il fattore campo e liquida con un perentorio 70-49 l’Use Scotti Empoli (sesta a quota 18, ndr) abbandonando l’ultimo posto in classifica: le campane salgono a 8 punti e staccano Brindisi (6) e Ancona (6) in attesa del match domenicale delle marchigiane contro Viterbo. Viareggio, tuttavia, batte Bologna e sale a 12. Ma salvarsi si può.

Partenza equilibrata. Sblocca Salerno ma le toscane restano a contatto: fa buon lavoro Costa, bene in fase difensiva e pungente in avanti assieme all’ispirata Russo (top scorer finale con 27 punti). Empoli più fisica, Salerno la butta sulla rapidità ma non riesce a trovare l’allungo decisivo e chiude il primo quarto a +3 (19-16). Nel secondo quarto le ospiti piazzano subito uno 0-5 nei primi 3’:30”. Timeout per Braida, poi Costa, Russo e una tripla di Dentamaro riportano avanti Salerno (27-21) anche se…col freno a mano tirato. L’esperienza maggiore delle avversarie fa prendere loro qualche fallo che non basta a colmare le incertezze sotto canestro, molte figlie di una Galletto Carpedil che gioca la seconda parte del quarto con la testa già negli spogliatoi. Ecco perché, su ambo i fronti, si segna così poco: 4’ di digiuno totale, gli ultimi prima dell’intervallo lungo (27-25). Le ostilità riprendono sulla stessa falsa riga: per vedere un canestro occorre attendere tre minuti (Russo da 2). E poi tante palle perse più o meno ingenuamente sia dalle locali che dalle ospiti. Spunto di Dentamaro per il 31-27 a metà quarto, Empoli risponde con i liberi di Calamai. Salerno alza i ritmi con De Mitri (bomba del 36-39), cui replica subito Van der Wardt. La imita Russo sul capovolgimento, le ospiti accorciano e Dentamaro sigla il 41-34 della mezzora. Ultimi dieci minuti a tutto gas per la Galletto Carpedil, nel segno di un’attenta fase difensiva: +15 a 3’:30” dalla sirena e crampi per una generosissima Costa. Empoli continua a sbagliare l’impossibile, Salerno ringrazia e allunga con la tripla di una scatenata De Mitri (57-41) che poi si prodiga in un recupero da applausi su ripartenza ospite. Le toscane mollano, Salerno sfrutta il bonus e dilaga: finale con tripla da cineteca di Assentato, 70-49 e rinnovata fiducia nel futuro.

“Sono felicissima della vittoria e della prestazione – dice coach Braida – Complimenti alle ragazze che hanno messo a frutto il lavoro settimanale con grande cuore. Qualcuna era acciaccata ma tutte hanno dato un contributo enorme. Dovevamo limitare Pochobradska e ci siamo riuscite, questo successo è importante per classifica e morale. Non dimentichiamo che siamo la squadra più giovane del campionato: ora proviamo a confermarci nella difficile trasferta di Palermo”.

TABELLINO – GALLETTO CARPEDIL SALERNO-USE SCOTTI EMPOLI 70-49 (19-16; 27-25; 41-34)

SALERNO: Assentato 11, Di Donato, Dentamaro 8, Pastena, Diouf, Costabile, Fabbricini, Costa 17, Russo 27, De Mitri 7. All: Gibboni-Braida.

EMPOLI: Rosellini 7, Calamai 15, Gimignani, Manetti, Fabbri 2, Pochobradska 9, Casella 2, Van der Wardt 9, Lucchesini, Balestri 5, Sesoldi ne. All: Cioni.

Arbitri: Matteo Spinelli e Lanfranco Rubera di Roma

NOTE. Falli fatti: 16-19. Rimbalzi: off 10-16, dif 32-27. Palle rec: 20-18. Tiri da 2: 22/43 (S), 16/43 (E). Tiri da 3: 5/20 (S), 2/23 (E). Liberi: 11/15 (S), 11/16 (E).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy